Notizia Oggi

Stampa Home

Muore nel rifugio stroncato da un infarto

Tragedia
Articolo pubblicato il 05-02-2018 alle ore 15:24:07
Muore nel rifugio stroncato da un infarto  2
Sì è alzato anche l'elicottero

Muore stroncato da un infarto a 65 anni. Bruno Enzo Gariazzo, di Candelo, si trovava nel rifugio dell’alpe Cavanna, in Valviona, nel Biellese, e alle 11 di ieri mattina, domenica 5 febbraio, si è sentito male. L'uomo in passato aveva già avuto qualche problema cardiaco. Immediatamente è stato avvertito il Soccorso alpino che si è mosso con un elicottero. Una volta giunto sul poso, però, il personale non ha potuto fare altro che constatare il decesso di Gariazzo.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...