Notizia Oggi

Stampa Home
Iniziativa

Nei villaggi campesinos con il parroco di Brusnengo

Una utile esperienza formativa
Articolo pubblicato il 18-04-2017 alle ore 06:34:40
Foto di repertorio da Internet
Foto di repertorio da Internet

Avventura e Carità. Sono questi gli ingredienti che don Davide Besseghini, parroco nella zona di Gattinara della diocesi di Vercelli, vuole proporre ai giovani biellesi e vercellesi che hanno voglia di esperienze forti. Quest'estate, da metà luglio a fine agosto si recherà in Bolivia , nella missione di Pocona , 3.000 metri di altezza a due ore da Cochabamba, grande cittadina della Bolivia centrale, dove opera l'amico sacerdote italiano, don Valentino Busi, bresciano di 55 anni, legato al movimento dell'Operazione Mato Grosso da più di 20 anni in Bolivia prima come volontario e poi dal 1999 come sacerdote. Don Besseghini è parrocco di Brusnengo,, Caraceto, Masserano, Curino e Rongio. L’appello è rivolto a tutti i giovani che vogliono conoscere da vicino il volto dell’America Latina.
Direzione Pocona
«Padre Valentino si trova a dover servire una parrocchia che conta circa 60 piccole comunità , nel raggio di due ore di fuoristrada da Pocona, il piccolo villaggio in cui risiede - spiega don Davide Besseghini -. Già due anni fa ho visitato la sua parrocchia e ho potuto constatare la grande povertà esistente. Mi sono impegnato a fare qualcosa per questa gente». E le cose da fare sono tante come conferma in una lettera don Valentino Busi: «Non c’è che l’imbarazzo della scelta sui lavori da fare». Certamente il problema numero uno è quello della casa . Tanti anziani vivono in vere e proprie catapecchie, umide e buie, anche al freddo dei 3200 metri di altitudine e quindi l'idea per quest'estate era proprio quella di costruire o sistemare un po’ di case, tetti , pavimenti, per dare una sistemazione dignitosa a tante persone indigenti .
Requisiti per partire
I requisiti necessari per poter partecipare alla spedizione sono quelli validi per viaggiare per il mondo senza troppe comodità: età minima 20 anni, maschi o femmine, godere di buona salute perchè bisogna lavorare un po’ di spirito di adattamento e sacrificio per poter vivere un mese tra i campesinos boliviani, tra l'altro molto socievoli. Il clima è simile a quello delle zone alpine , secco, sempre soleggiato di giorno, freschino la sera.
«La spedizione cercherà di recuperare qui in Italia i fondi necessari per i materiali di costruzione (cemento , sabbia, legname, tegole, infissi) mentre ogni membro provvederà personalmente alle spese di viaggio (circa 1500 euro tra aereo e bus vari) - spiega don Besseghini -. Il programma è quello di arrivare a Lima in Perù e da li proseguire in bus per circa 1000 km , attraversando l'altipiano Boliviano a 4.000 metri, il lago Titicaca, La Paz e scendere poi a Cochabamba». Per informazioni contattare il parroco scrivendo una mail a parrocchiabrusnengo@libero.it.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...