Notizia Oggi

Stampa Home
Politica

«Nessun favoritismo sulla sede dell'associazione Supervulcano Valsesia»

Nella prima seduta consigliare non sono mancate le "frecciatine"
Articolo pubblicato il 28-06-2017 alle ore 15:52:01
Alice Freschi
Alice Freschi

Il consigliere Alice Freschi, ex sindaco di Borgosesia, interviene sul primo consiglio comunale che si è tenuto nei giorni scorsi. Qui di seguito la lettera


«Primo Consiglio comunale da vergogna con il neo sindaco Tiramani che pensava di essere a carnevale e mi ha offerto della Citrosodina (non abbiamo però visto lo scontrino) perché digerissi i risultati della campagna elettorale e poi ha voluto diffamarmi dicendo che ho portato via al Comune un utile di migliaia di euro utilizzando per l'Associazione Geoturistica Supervulcano Valsesia onlus una sede a Palazzo Castellani, che affaccia su piazza Mazzini. Questa sede - lui dice - se affittata a un privato, ai prezzi di mercato, avrebbe fruttato al Comune una montagna di soldi. Forse l'attuale primo cittadino, che deve trovare per forza qualcosa che abbia parvenza di poca onestà da parte mia, non sa o non ricorda o ha avuto cattivi suggeritori perché:
- la carica di presidente di questa associazione l'ho ricoperta come rappresentante del Comune di Borgosesia (che è socio della stessa) e grazie all'intenso lavoro di questi anni la Valsesia è stata riconosciuta dall'Unesco e siamo un Geoparco di importanza mondiale;
- chi c'era in affitto nella attuale sede dell'associazione se ne era già andato lasciando molti debiti;
- la sede era in condivisione con l'associazione Giovani di Borgosesia che poi ha lasciato al Comune lo spazio occupato, e quindi resta a disposizione sempre solo metà dei locali;
- la cifra annuale è decisa dall'ufficio tributi che da sempre, su indirizzo della giunta, fa pagare alle associazioni una cifra annuale (bassissima per tutti e non perché sono più o meno belli o simpatici o della stessa fede). Ricordo che anche la Pro Loco viene data gratuitamente alle associazioni mentre gli altri utilizzatori pagano cifre alte per l'affitto;
- nello stesso palazzo ci sono altre associazioni culturali che occupano i locali almeno dal 2009 e alle stesse condizioni, in accordo con il Comune, e questo già prima della mia amministrazione;
- un'associazione geoturistica e per di più onlus non è un'attività commerciale e non deve subire ritorsioni solo perché la presidente (che ero io) gli sta antipatica (altrimenti perché?).
Aver solo pensato che io in quanto sindaco, possa aver concesso la sede per fare un favoritismo (a chi? forse solo alla Valsesia) e che con questo ho causato un danno economico di molte migliaia di euro al Comune dovrebbe far vergognare il Tiramani, avvezzo si vede ad altri modi di pensare. Sicuramente molto diverso dall'allora vicesindaco e poi sindaco Gianluca Buonanno.
Siccome in italiano quello che ha detto pubblicamente - con molta soddisfazione sua personale e dei consiglieri di maggioranza - è una diffamazione nei miei riguardi mi riprometto di agire nelle sedi opportune. Intanto aspetto, come richiesto in Consiglio, il video (anche se già sui social) e l'elenco di tutte le associazioni e i costi che le stesse sostengono con l'amministrazione comunale che le ospita nei diversi punti di Borgosesia. Di sede di associazioni si parla, non di uffici di società o di parrucchieri!
A parte l'inizio così deludente, lo svolgimento del Consiglio è stato banalmente nella norma ma, in merito alla collaborazione con la maggioranza, cosa volete che proponga a un gruppo di amministratori con il quale fino allo scorso anno sono state prese in comune le decisioni e l'operatività? Posso solo suggerire che non siano i singli interessati a postare i video ma sia un dovere istituzionale sul sito del Comune.
Confermo  sperò che, anche se da sola ma ben contenta di poter esprimere liberamente il mio pensiero, manterrò il mio posto e mi adopererò perché il voto datomi dai cittadini, che ringrazio, sia rispettato.
Speriamo comunque che il livello generale migliori, con maggiore rispetto di tutta la minoranza in Consiglio.
Le cattiverie non mi appartengono ma da queste devo difendermi e intanto cammino a testa alta.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...