Notizia Oggi

Stampa Home
Allerta

Neve e temperature in rialzo: attenzione alle valanghe

Il bollettino dell'Arpa avverte gli escursionisti
Articolo pubblicato il 03-05-2016 alle ore 10:55:23
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Attenzione alle escursioni in montagna. A seguito delle recenti nevicate che hanno riportato un o spesso manto di neve in montagna e le temperature in rialzo, l'Arpa Piemonte ha emesso un bollettino valanghe. In quota, infatti sono caduti anche 70-80 centimetri di neve fresca. E i rischi di valanga sono alti (4 su una scala che arriva a 5). «Le nevicate fino a bassa quota del fine settimana determinano una ripresa dell’attività valanghiva, in particolare sulle zone nord e occidentali - recita l'Arpa -. Su Alpi Pennine e Alpi Graie di confine l’attività valanghiva spontanea è intensa, con numerosi distacchi di medie dimensioni e talvolta di grandi dimensioni al di sopra dei 2200- 2400 metri di quota. In relazione ai venti forti in quota, che hanno accompagnato le precipitazioni, il distacco di valanghe a lastroni è possibile già con debole sovraccarico su molti pendii ripidi. Sui restanti settori, sono possibili valanghe a debole coesione e a lastroni anche di medie dimensioni; il distacco di valanghe a lastroni è possibile già al passaggio del singolo sciatore, su alcuni pendii ripidi in corrispondenza di canali, colli e cambi di pendenza».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...