Notizia Oggi

Stampa Home

Niente più grest, a Grignasco nasce il CatEst

Articolo pubblicato il 18-05-2016 alle ore 16:09:37
Niente più grest, a Grignasco nasce il CatEst 2
I partecipanti alla "CorriGrignasco"

Non più grest: a Grignasco nasce il CatEst. Quest’estate, dal 10 al 30 giugno, l’oratorio San Giustino offrirà ai bambini e ai ragazzi un’esperienza tutta nuova, che va comunque a inserirsi all’interno del percorso del catechismo (che si va così a comporre di due tempi: il CatInv, catechismo invernale e, appunto, il CatEst, quello estivo). All’iniziativa don Enrico Marcioni e i giovani dell’oratorio ci stanno lavorando da tempo, organizzando anche iniziative per raccogliere fondi e rendere il CatEst gratuito. Una di queste, la prima edizione della “Corri Grignasco”, si è tenuta sabato pomeriggio.


Come titolo, e filo conduttore, del CatEst è stato scelto “Perdiqua”: «Una parola che ci invita a lasciare qualcosa di noi prima di intraprendere il cammino - spiegano dall’oratorio -: per partire più leggeri e lasciare che siano i nuovi passi che stiamo per compiere e i nuovi volti che stiamo per incontrare a riempire i nostri sguardi, i nostri ricordi, le nostre giornate». Al tema generale verranno affiancati dei laboratori sulla figura di Noè e nell’arco delle tre settimane di CatEst ci sarà spazio anche per il grande gioco “La fattoria di zio O”, preparato dai ragazzi di terza media. Oltre alla divisione delle squadre per fascie d’età infatti i partecipanti saranno anche suddivisi per fattorie e al termine si vedrà quale avrà portato avanti le scelte migliori.


Le attività si terranno dal lunedì al giovedì dalle 9.30 alle 16.30 (dalle 7.30 alle 10 e dalle 16.30 alle 18 è comunque garantita l’assistenza in cortile). Il venerdì (a eccezione del 10 giugno) il circolo Anspi San Giustino organizzerà delle gite, che non si vanno quindi a sovrapporre con le attività del CatEst. Le modalità per le iscrizioni si trovano sul sito della parrocchia.


Come detto il CatEst sarà gratuito, a carico delle famiglie ci sarà solo la tessera Anspi per la copertura assicurativa, per chi ne è sprovvisto. Quella della gratuità è una sfida che i giovani di “Road to the future”, che si occupano dell’organizzazione del CatEst con la collaborazione dei ragazzi delle medie “Stardust”, si sono posti mesi fa. Nel corso del campo estivo verranno proposti laboratori, incontri, giochi, uscite serali e tanto altro ancora.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...