Notizia Oggi

Stampa Home

Nuove assunzioni nella sanità, la Valsesia si confronta con l'Asl

Tra le problematiche, la carenza di medici di base sul territorio
Articolo pubblicato il 02-08-2017 alle ore 18:03:27
Nuove assunzioni nella sanità, la Valsesia si confronta con l'Asl 3
L'ospedale di Borgosesia

Partoanalgesia, reperibilità di urologo e otorino, pediatra 24 ore al giorno, nuove assunzioni per la struttura di salute mentale: sono questi, e non solo, i punti che sono stati discussi alla conferenza dei sindaci che si è tenuta a Gattinara. E sono i punti su cui l’Asl di Vercelli ha promesso un particolare impegno. «Sono soddisfatto - commenta Daniele Baglione, sindaco di Gattinara e portavoce del Comitato di sorveglianza e proposta a difesa della salute Valsesiana e Vercellese -, perchè avevamo chiesto un confronto con la direzione sanitaria sui temi che interessano il territorio e c’è stato. In particolare si è entrati nel merito di alcune questioni fondamentali quali, ad esempio, la reperibilità nei giorni festivi e durante il fine settimana all’ospedale di otorino e urologo, il potenziamento del punto nascite, il problema della carenza di personale e l’attività del pronto soccorso, che va potenziata».

Tra gli argomenti trattati anche le problematiche connesse alla carenza di medici di base sul territorio, una situazione che in realtà riguarda tutta la Regione Piemonte. «L’Asl si è impegnata su più fronti - continua Baglione -, a partire dalla reperibilità di otorino e urologo una volta terminato il periodo delle ferie. C’è stata un’apertura anche per il pediatra 24 ore al giorno e per il partoanalgesia, che sarebbe un fiore all’occhiello per il reparto di ostetricia e ginecologia». Dovrebbe inoltre essersi aperta la procedura concorsuale per ampliare l’organico al centro di salute mentale, ora chiuso nel weekend, e si sta definendo l’arrivo del nuovo primario di medicina, atteso da sette anni. Si è ribadita anche la volontà di portare a Borgosesia le operazioni di cataratta e sul tema Case della salute l’Asl ha detto che sta lavorando per procedere con la loro apertura o potenziamento.

«E’ stato un confronto franco e costruttivo, da cui sono emersi alcuni spunti interessanti - conclude Baglione -. Ci sono la volontà e l’impegno di procedere sulla strada intrapresa. E’ indubbio che siamo solamente all’inizio di un lungo percorso che ci vedrà impegnati in maniera congiunta per poter dare alla nostra gente e al nostro territorio risposte concrete e adeguate su un tema, quello della sanità, fondamentale e vitale».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...