Notizia Oggi

Stampa Home

Nuovo limite di velocità sulla strada di Orbello

Anche un intervento per la sicurezza
Articolo pubblicato il 21-08-2016 alle ore 19:55:29
Nuovo limite di velocità sulla strada di Orbello 2
La strada di Orbello

Il settore viabilità della Provincia di Vercelli ha approvato un progetto per l'adeguamento dei limiti di velocità lungo la strada provinciale 68 di Orbello nel territorio di Roasio. Proprio il settore viabilità in seguito a un sopralluogo aveva ravvisato la necessità di installare nuovi limiti di velocità oltre alla segnaletica verticale di indicazione in entrambi i sensi di marcia. Sia in direzione Orbello che verso Roasio sulla strada provinciale 68 verrà posto un cartello di limite di velocità pari a 70 chilometri all’ora.


Nel frattempo il Comune ha portato a termine un intervento per garantire la sicurezza delle persone che transitano lungo la strada più trafficata del paese, erano stati gli stessi cittadini ad avanzare la richiesta. «Sono terminati nei giorni scorsi i lavori di posa in opera delle barriere parapedoni – annuncia il sindaco Gianmario Taraboletti -. Sono stati sistemati nel tratto di strada in direzione di Villa del Bosco all’altezza della cartoleria». L’obiettivo era garantire una maggiore sicurezza per chi transita a piedi nel centro della frazione San Maurizio, esiste un marciapiede ma è stato comunque utile mettere anche una ulteriore protezione.


«Si è deciso di posare queste barriere – riprende Taraboletti – che erano già state posizionate lungo il marciapiede che va a fiancheggiare la piazza IX agosto 1944. E’ un ulteriore lavoro di sicurezza stradale nel centro della frazione principale». Per fortuna in via Torino le auto difficilmente sfrecciano, anche per la presenza di ben due semafori nell’arco di appena un chilometro, in modo da rallentare il traffico. Ma la prudenza non è mai troppa. Tra l’altro l’edicola si trova proprio nei pressi di un incrocio semaforico e si è deciso di porre una protezione proprio perché la zona è comunque a rischio.


Ma non è finita qui: «Il prossimo intervento che abbiamo intenzione di mettere in atto, entro la fine dell’anno, è la posa delle barriere anche in un altro punto nevralgico della frazione principale, questa volta in prossimità dell’ufficio postale».


Nella vicina Villa del Bosco invece il Comune continua ad affidarsi agli speed-check, le colonnine arancioni infatti riescono a funzionare come deterrente e rallentano la marcia dei veicoli, sul rettilineo sono stati posizionati anche alcuni tabelloni elettronici che indicano la velocità a cui si sta viaggiando, in modo da sensibilizzare l’automobilista.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...