Notizia Oggi

Stampa Home
Cronaca

Omicidio nel maneggio a Ghemme, l'imputato fa scena muta in tribunale

Non ha mostrato pentimento
Articolo pubblicato il 26-01-2018 alle ore 07:01:06
Cun coltello colpì la compagna
Cun coltello colpì la compagna

Ha fatto scena muta davanti ai giudici l'omicidia di Ghemme. Eugen Fanel Cimpeanu è reo confesso dell'omicidio della convivente Olga Sugai. La coppia aveva abitato anche in Valsesia e si era trasferita a Ghemme per lavorare in un maneggio. Era l'ottobre 2016 quando al culmine di una lite Cimpeanu avrebbe preso un coltello accoltellando alla gola la donna, morta in pochi secondi. Poi aveva chiamato i carabinieri per costituirsi. Da oltre un anno è detenuto in carcere e non ha ricevuto visite. Anche l'altro giorno davanti al tribunale di Novara non ha detto una parola, senza mostrare pentimento.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...