Notizia Oggi

Stampa Home
Tragedia

Omicidio-suicidio a Novara: in una lettera il perchè

Noto avvocato ha ucciso la moglie poi si è sparato
Articolo pubblicato il 21-03-2016 alle ore 16:19:04
Foto di repertorio
Foto di repertorio

La malattia e la morte del figlio malato hanno determinato l'omicidio-suicidio che si è consumato a Novara qualche giorno fa. L'avvocato Maurizio Calderini, 70 anni, e la moglie Laura, 69 anni, sono stati trovati senza vita. Lui prima l'ha uccisa con un colpo di pistola, poi ha deciso di farla finita. A scoprire i corpi la fidanzata del figlio morto che aveva mantenuto un buon rapporto con i due coniugi. L'avvocato e la moglie hanno lasciato una busta in bella evidenza indirizzata proprio alla donna dove forse hanno spiegato il loro gesto. La perdita del figlio 35enne avvenuta tre anni fa per una malattia era stato un duro colpo, anche l'avvocato era in cura sempre per una grave malattia.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...