Notizia Oggi

Stampa Home

Omicidio di Vercelli, Cristina Carenzo resta in carcere

Gip non convalida arresto della donna ma conferma la misura di custodia cautelare
Articolo pubblicato il 09-04-2016 alle ore 16:50:38
Omicidio di Vercelli, Cristina Carenzo resta in carcere 3
Immagine di repertorio

Resta in carcere Cristina Carenzo, la commercialista di 45 anni fermata nei giorni scorsi con l'accusa di avere ucciso la madre 81enne, Franca Ranghino, nella loro casa di Vercelli, al rione Canadà.

Al termine dell'interrogatorio di garanzia il gip, Giulia Pravon, ha convalidato la misura di custodia cautelare in carcere perchè la donna avrebbe manifestato squilibrio psichico. 

Cristina Carenzo, pur avendo dimostrato un atteggiamento più collaborativo rispetto ai giorni scorsi, ha infatti continuato a non riteneresi responsabile della morte della madre. I suoi difensori, Davide Scarpa e Pierpaolo Chiorazzo, hanno inoltrato al gip richiesta di consulenza psichiatrica e di trasferimento in istituto per il recupero.

La donna, lo ricordiamo, era stata fermata giovedì sera dalla polizia con l'accusa di avere massacrato di botte la madre 81enne al culmine di un litigio.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...