Notizia Oggi

Stampa Home

«Ora spiegate ai cittadini di Prato Sesia perché Massarotti si è dimesso»

Ricopriva il ruolo di vice sindaco
Articolo pubblicato il 13-09-2017 alle ore 16:49:17
«Ora spiegate ai cittadini di Prato Sesia perché Massarotti si è dimesso» 3
L'ex vice sindaco di Prato Sesia Diego Massarotti

«Grazie al suo interessamento la pista di pattinaggio è stata rimessa a nuovo. E quando serviva qualcosa ai bambini del nido interveniva prontamente». L’elogio di una cittadina di Prato Sesia è per l’ex vice sindaco Diego Massarotti. Ma Tiziana Ferri, residente in paese, si chiede perché abbia deciso di lasciare l’incarico. «Da cittadina (e considerato che Massarotti ricopriva la seconda carica istituzionale del Comune) - scrive la pratese - mi resta la legittima curiosità di approfondire cosa sia accaduto e soprattutto il rammarico per la perdita di una figura molto attiva in ambito comunale e che ho visto personalmente prodigarsi nei più disparati interventi necessari sul territorio. In particolare, proprio negli ultimi mesi e grazie al l'apporto personale del Massarotti, è stata rimessa a nuovo la pista di pattinaggio (adiacente al campo sportivo comunale) che, da monumento all'abbandono quale era, si è trasformata in un posto piacevole e curato dove trascorrere qualche ora all'aperto. Visto che in un Comune piccolo come il nostro le risorse, sia economiche sia di personale, sono sempre scarse e limitate, accolgo davvero con dispiacere la notizia della perdita di un personaggio a mio parere prezioso e che si è sempre dimostrato volenteroso e sinceramente interessato al buon andamento del paese».
«Nel leggere un articolo di qualche tempo fa - conclude Ferri - ho però notato con disappunto che non vengono in alcun modo approfondite le ragioni, politiche o meno, delle dimissioni da parte del Massarotti, né viene spiegato se sono stati fatti dei tentativi di ricomporre un'eventuale frattura in seno alla giunta comunale. E si parla di programmi futuri ma non vi è una parola su quanto ha fatto il dimissionario fino a oggi».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...