Notizia Oggi

Stampa Home

Padre di famiglia rinviato a giudizio per estorsione e violenza privata

L’uomo si era presentato come un ex poliziotto in congedo
Articolo pubblicato il 25-11-2016 alle ore 17:52:32
Padre di famiglia rinviato a giudizio per estorsione e violenza privata 2
Padre di famiglia rinviato a giudizio per estorsione e violenza privata 2

Un padre di 42 anni di Biella è stato rinviato a giudizio per estorsione e violenza privata. Accusato dalla babysitter 25enne, l’uomo avrebbe obbligato la ragazza a firmare un documento nel quale era dichiarato il percepimento di 900 euro, quando invece alla giovane non sarebbe stato corrisposto proprio niente. L’uomo si era presentato come un ex poliziotto in congedo e  vantando conoscenze altolocate. Ciò sarebbe stato finalizzato a disicentivare la ragazza a presentare denuncia nei suoi confronti.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...