Notizia Oggi

Stampa Home
Peggiora il trend demografico

Paesi e città sempre più vuoti

Oltre 1000 residenti in meno in un anno
Articolo pubblicato il 27-01-2016 alle ore 14:15:59
Paesi e città sempre più vuoti 3
La Valsessera

Oltre mille residenti in meno in un anno. In media 85 in meno  al mese, 20 la settimana, quasi tre ogni giorno. Un indebolimento demografico che, per la nostra zona,  non rappresenta certo una novità ma il trend tende a peggiorare stante il fatto che, lo scorso anno, si erano persi “solo” 943 residenti.

Tre le province che rientrano nel territorio preso in esame: Biella (79 Comuni, 13 quelli considerati), Novara (88, 8) e Vercelli (86, 36).

In crisi tutti i grossi centri, anche quelli che in passato non avevano mai fatto registrare una variazione negativa. Pesante ribasso a Romagnano (-156, pari al 3,8 per cento), ma è in buona compagnia: Serravalle -91, Varallo -82, Trivero -103, Gattinara -60, Grignasco -56, Quarona -46 e Borgosesia -42 (un dato che comunque è migliore rispetto a quelli di anni passati).

Nel bilancio demografico 2015 emergono tuttavia anche piccoli segnali di ripresa. Tra i centri che possono essere considerati esempio di vitalità Sizzano (+22) ma anche Cavallirio, Guardabosone, Lenta, Villa del Bosco, Sostegno, Curino e alcuni piccoli comuni dell’alta Valle.

Interessante anche il confronto per aree: la Valsessera e il Triverese sono i territori che in percentuale perdono di più (e “spicca” Pray con un calo che sfiora il 3 per cento), seguiti a ruota dall’alta Valsesia. Al contrario, calo contenuto per la zona delle colline tra Romagnano e Borgomanero (Maggiora, Boca e Cavallirio): ma qui è da rilevare l’inversione di tendenza, dopo parecchi anni di crescita.

Il raffronto tra individui attivi e potenzialmente indipendenti e quelli non autonomi (troppo giovani e anziani) è sostanzialmente in linea con quello nazionale: l’indice di vecchiaia del nostro Paese è il più alto in Europa e l’età media della popolazione si aggira intorno ai 44 anni. In sintesi, siamo un Paese per vecchi.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...