Notizia Oggi

Stampa Home

Parete gaudenziana sul calendario dei rifiuti a Varallo

Articolo pubblicato il 15-01-2018 alle ore 18:53:27
Parete gaudenziana sul calendario dei rifiuti a Varallo 2
Parete gaudenziana sul calendario dei rifiuti a Varallo 2

Il grande artista Gaudenzio Ferrari entrerà in tutte le case di Varallo. È dedicato a lui, infatti, il calendario che indica le cadenze della raccolta differenziata nella città ai piedi del Sacro Monte. I riquadri del tramezzo della chiesa di Santa Maria delle Grazie, affrescato dall’artista nel 1513, campeggeranno all’interno di ogni pagina accompagnando i cittadini, mese per mese, all’interno del capolavoro gaudenziano. Quest’anno infatti il 23 marzo aprirà i battenti una grande mostra dedicata al maestro valsesiano e che toccherà tre luoghi significativi dell’esperienza artista dell’artista, Vercelli e Novara, e di cui Varallo sarà il fulcro. Per l’occasione infatti, a tutti i visitatori sarà offerta la preziosa possibilità di vedere da vicino il lavoro di Gaudenzio dipinto sulla parete di Santa Maria delle Grazie, mediante una speciale struttura messa a disposizione a titolo gratuito dall’impresa Riva Srl che si è occupata del recente restauro delle facciate di Palazzo dei Musei, inaugurate lo scorso 17 dicembre.

Il mese di gennaio inizia con la scena dell’“Adorazione dei Magi”, prosegue poi con “La fuga in Egitto”, “L’Annunciazione”, “Cristo Risorto”, “L’entrata di Gesù a Gerusalemme”, l’“Ultima cena”, la “Lavanda dei piedi”, “Gesù davanti a Pilato”, la “Flagellazione”, la “Preparazione della croce”, il “Compianto” e si conclude con la “Natività”.

Un anno dedicato interamente a Gaudenzio per rendere omaggio a un grande artista che in Valsesia ha lasciato opere significative. Per l’occasione anche la pinacoteca varallese si mostrerà in una veste rinnovata e insieme agli affreschi di Santa Maria delle Grazie e ai lavori gaudenziani presenti all’interno della Cappella della Madonna di Loreto. Un’occasione preziosa per tutti i varallesi e valsesiani di conoscere questo grande maestro ed esserne orgogliosi.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...