Notizia Oggi

Stampa Home

Pasqua 2016, cresce l’appeal della vacanza in agriturismo

Un trend che si rispecchia anche nelle nostre province
Articolo pubblicato il 25-03-2016 alle ore 12:36:55
Pasqua, cresce l’appeal della vacanza in agriturismo 3
Maria Lucia Benedetti, direttore di Coldiretti Vercelli-Biella

7 milioni di italiani in viaggio per Pasqua, all’insegna di un turismo che non si ferma di fronte ai fatti di Bruxelles. Non solo: anche gli europei si mettono in viaggio e tra le mete più gettonate ci sono le alpi e i laghi delle nostre province del Piemonte Nord Orientale.

Ad affermarlo una nota, diffusa da Coldiretti Vercelli Biella, secondo cui cresce l’appeal della vacanza in agriturismo, coniugazione perfetta tra natura, sapori e ambiente rurale: un’aspettativa pienamente corrisposta dagli agriturismi di Campagna Amica che, tra Valsesia, Biellese e Vercellese, sono pronti ad accogliere i loro ospiti. Gli arrivi saranno soprattutto dalle aree metropolitane di Milano e Torino, grazie alla posizione baricentrica delle nostre province. 

A cambiare sono anche le mete di chi - quasi l’85 per cento dei vacanzieri - rimane in Italia. La ricerca di tranquillità e le preoccupazioni per il clima internazionale favoriscono la campagna dove, secondo le analisi di Terranostra, si prevede una crescita del 15 per cento delle presenze nei quasi 22mila agriturismi nazionali. 

“Un trend che si rispecchia anche nelle nostre province -  commentano Paolo Dellarole e Maria Lucia Benedetti, presidente e direttore di Coldiretti Vercelli Biella - La durata media della vacanza si aggira tra i 3 ed i 4 giorni con l’obiettivo principale di concedersi un momento di relax e un diffuso interesse agli aspetti enogastronomici della vacanza”.  La spesa per acquisti di souvenir alimentari, pranzi e cene rappresenta infatti circa 1/3 del budget generale della vacanza che supera i 350 euro a persona per un totale di quasi 2,5 miliardi a livello nazionale.

 Ma quali saranno le modalità scelte dai visitatori che si recheranno sul territorio? In testa, secondo un’analisi di Coldiretti Vercelli-Biella, c’è il viaggio a breve raggio da realizzare in giornata: scegliendo tra destinazioni diverse, come la terra di risaia che, proprio in queste settimane, vede lo spettacolo impareggiabile della ‘sommersione’ d’acqua (il cosiddetto ‘mare a quadretti’ che rappresenta un unicum dei territori vocati alla risicoltura); oppure la bella stagione e il clima soleggiato può ben essere d’invito ad una gita sulle alpi biellesi e valsesiane, anche qui tra cornici rurali e montane di rara bellezza.

Inoltre, diverse aziende agrituristiche si sono attrezzate con l'offerta di alloggio e di pasti completi ma anche di colazioni al sacco o con la semplice messa a disposizione – oltre alle camere – di spazi per picnic, per rispettare le esigenze di indipendenza di chi ama prepararsi da mangiare in piena autonomia ricorrendo eventualmente solo all'acquisto dei prodotti aziendali di Campagna Amica.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...