Notizia Oggi

Stampa Home

Patteggia due anni il ladro ''acrobata''

E' stato latitante per anni
Articolo pubblicato il 07-08-2016 alle ore 15:48:36
Patteggia due anni il ladro "acrobata" 2
Foto d'archivio

Per introdursi nelle abitazioni altrui e commettere i furti non esitava ad arrampicarsi su per i tubi del gas o sulle grondaie; è stato fermato il ladro "acrobata" latitante da almeno due anni. Stando alle accuse, il malvivente avrebbe commesso nel marzo di tre anni fa almeno una decina di furti tra Valsesia, Biellese e Verbano (anche se si pensa che gli episodi siano molto più numerosi e continuativi).

A fermarlo sono stati i carabinieri, dopo lunghe indagini fatte di rilievi nei luoghi dei furti, intercettazioni, raccolta di immagini e video registrati dalle telecamere di sorveglianza di abitazioni e negozi. L'accusato due anni fa era stato dichiarato latitante con decreto del Gip di Biella, in seguito il pm lo aveva dichiarato irreperibile.

Finito alla sbarra qualche giorno fa l'uomo, di origini rumene e con residenza in Francia, ha patteggiato davanti al giudice del Tribunale di Biella Pietro Brovarone. Il ladro acrobata dovrà scontare una pena di due anni e otto mesi, più mille euro di multa.

Il primo dei furti di cui è stato accusato fu a Ponzone, dove portò via da un'abitazione privata un ingente quantitativo di monili d'oro dopo essersi arrampicato su un balcone e aver spaccato una finestra.  Passano pochi giorni e viene scoperto dal proprietario di una casa a Valla Mosso; quindi lascia il biellese e nello stesso giorno commette un furto a Baveno.  Poi si sposta a Lenta e da una casa ruba un televisore a led e gioielli.

Trascorrono altri due giorni e si intrufola in un'abitazione di Serravalle: qui non trova nulla di suo gradimento, in compenso i proprietari si ritrovano con finestre e tapparelle spaccate. Gli va male, lo stesso giorno, anche un colpo a Pray, visto che viene sorpreso dal padrone di casa mentre si arrampica lungo le tubature del gas per raggiungere il secondo piano ed è costretto a scappare. Oltre che di furto l'uomo è stato accusato di ricettazione di un telepass e di un'auto (più volte utilizzata per i furti). 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...