Notizia Oggi

Stampa Home
Giudziaria

Per i Di Giovanni arrivano condanne per estorsione, usura e riciclaggio

Terminato il processo di primo grado
Articolo pubblicato il 31-05-2016 alle ore 06:43:46
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Dieci anni al capofamiglia Giuseppe Pino Di Giovanni, quattro anni e sei mesi al fratello Franco, due anni e otto mesi al nipote Giuseppe  e al collaboratore Massimiliano Alia. Sono queste le pene previste dal gup di Novara in primo grado al termine del processo Bloodsucker dove a Giuseppe Pino Di Giovanni e ad altri esponenti della sua famiglia si contestavano reati che andavano dall'estorsione, all'usura al riciclaggio. E' stata riconosciuta l'associazione a delinquere, un vero e proprio gruppo attivo non solo nella bassa Valsesia, ma in tutta Italia. Gli imputati hanno sempre negato ogni addebito parlando sempre di rapporti di lavoro, gli avvocati faranno ricorso.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...