Notizia Oggi

Stampa Home

Per le Giornate del Fai il Biellese apre le sue fabbriche

A fare da ciceroni sono gli studenti
Articolo pubblicato il 18-03-2016 alle ore 10:43:38
Per le Giornate del Fai il Biellese apre le sue fabbriche 2
Il Lanificio Sella

Sono le fabbriche, tra passato e futuro, il tema scelto dalla delegazione biellese del Fai per le "Giornate di primavera" di domani e domenica.

Nella provincia biellese gli studenti ciceroni porteranno i visitatori alla scoperta del Lanificio Sella, del Lanificio Pria a Biella, del Lanificio Reda di Crocemosso e Casa Zegna a Trivero.

La visita al Lanificio Sella prevede anche una dimostrazione di utilizzo di una stampante in 3D.

Al Lanificio Pria oggi ha sede la compagnia Teatrando, che per l'occasione si esibirà per i visitatori. Saranno coinvolte nell'iniziativa anche l’associazione sportiva Arcobaleno di Borgosesia con un'esibizione di parkour, la Broadway Dance Academy  con la breakdance, il chitarrista Lorenzo Zonta e la band Plin Foj e il gruppo di Gioele Bertin e Francesca Melina che si occupano di street art

Alla Reda di Crocemosso si verrà invece proiettati nel futuro, con macchinari di ultima generazione; linee produttive e reparti verranno visitati anche Lanificio Zegna di Trivero (la visita comprende anche il centro culturale Casa Zegna).

Attualità

Cronaca

Politica

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...