Notizia Oggi

Stampa Home

«Per me Clelio è stato un distributore di amore»

Un ricordo del rimellese Clelio Colombo
Articolo pubblicato il 12-10-2016 alle ore 13:39:57
«Per me Clelio è stato un distributore di amore» 2
Clelio Colombo

Da Rimella un ricordo su Clelio Colombo, morto a 76 anni e a lungo gestore del distributore Agip di Varallo.


«A Rimella ci ha lasciati l’uomo del distributore di amore. Vi chiederete se ci sono ancora distributori di amore, a questo di sicuro non posso rispondere e non sta a me farlo, pensando che ognuno di noi lo è già di sua natura, dobbiamo solo esercitare la bontà che è dentro di noi. Senza cavalcare frontiere basta solo esercitarsi dietro l’angolo di casa. Per tanti anni a Varallo Vecchio che gestiva il distributore Agip c’è stato un signore grande e grosso, che non conoscendolo ti incuteva timore, poi con la sua vociona e la sua schietta parlata del Walser rimellese ti portava sempre il sorriso e molta curiosità per la sua simpatia, di andare fare carburante. Chi ha conosciuto Clelio sa benissimo quanto ha aiutato le persone, anche con piccoli gesti per dare una mano o un sorriso a coloro che incontrava e andavano far benzina nel suo distributore che gestiva insieme a tutta la sua famiglia, la grande Luciana con Marzia e Patrizia. Da ragazzo con altri suoi conterranei partì per la Francia precisamente Pontarlier dove ha lavorato in edilizia per il fatto anche della notevole fama che hanno i Walser nelle abilità manuali come eccellenza artigiana legata alle stupende strutture Walser che da centinaia di anni ne sono testimoni.  Al suo ritorno in patria si dedicò alla sua Famiglia e al suo amato paese di Rimella dove fece per anni il presidente Proloco poi nel 1980 porta in frazione Chiesa la Paniccia nata in Frazione Grondo pochi anni prima, creando il Comitato Carnevale di Rimella con Le Maschere Ufficiali Barba Giuan (zio Giovanni) e Mioma Mareie (zia Maria) con altri cari amici conterranei.   Come il nostro carissimo ed encomiabile parroco don Giuseppe Vanzan, ha ricordato a ’Omelia delle esequie del caro Amico Clelio Colombo, di come con la sua maniera, Paterna, ci riprendeva e insegnava fare le cose nel giusto sistema sempre solo per Rimella. Mi sento partecipe di queste simpatiche tirate di orecchie o colorate ramanzine che Clelio faceva a tutti noi che eravamo ragazzi, con tanta voglia di fare senza sapere dove fossimo girati. Vogliamo partecipare anche singolarmente uniti all’Associazione Turistica Pro Loco e Comitato Carnevale di Rimella che per Clelio sono stati i suoi Cavalli di battaglia per distribuire Amore in ogni angolo che andava, con la sua parlata in Ticciu (Walser Rimellese).  Tutti uniti come una grande famiglia ti rendiamo omaggio per quello che ci hai trasferito e insegnato, cercando di fare quello che possiamo per portare avanti il tuo modo di distribuire amore per il nostro Paese. Non ci sono parole per esprimere le condoglianze a Luciana, Marzia, Patrizia e alla sorella Rina, ma possiamo donare il nostro abbraccio, di una piccola comunità Montana dalle antiche tradizioni Walser che Clelio Colombo ha sempre onorato e amato.  Un caro amico e presidente del Comitato Carnevale, portavoce di tutti i cuori dei Rimellesi».         
Adriano "Titti" Antonietti 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...