Notizia Oggi

Stampa Home

Per Valsesia e Valsessera nessun atleta alle Olimpiadi di Rio

Eppure l'atletica locale ha una storia importante
Articolo pubblicato il 09-08-2016 alle ore 18:04:05
Per Valsesia e Valsessera nessun atleta alle Olimpiadi di Rio 2
Elena Romagnolo sta puntando Tokyo 2020

Nessun atleta valsesiano o valsesserino alle Olimpiadi di Rio de Janeiro che sono partite da pochi giorni. Eppure l’atletica della zona anche nel recente passato ha regalato sempre qualche nome importante da portare all’importante evento dei cinque cerchi in giro per il mondo.

Fabia Trabaldo di Trivero arrivò a correre la semifinale di Barcellona 1992 negli 800 metri, la sua specialità. Mentre Elena Romagnolo arrivò alla finale delle Olimpiadi di Pechino 2008 nei 3000 siepi e fece il bis a Londra 2012 in finale nei 5000 metri. Quest’anno ha saltato anche per motivi famigliari (da pochi mesi ha avuto una bambina), ma la portacolori dell’Esercito si è già rimessa a correre per trovare il prima possibile la forma perfetta e tornare a entusiasmare. Dando uno sguardo al mezzofondo italiano presente a Rio, tra la Straneo e la Bertone, si nota come l’età si sia alzata e quindi Romagnolo può contare di poter partecipare al prossimo appuntamento tra quattro anni.

Chi invece ha abbandonato l’atletica è Fabia Trabaldo, ormai sesiana d’adozione, che negli anni Novanta ha fatto sognare gli appassionati del mezzofondo. Iniziò a correre nel 1984, allenata da Franco Sartori prima e da Gianni Ghedini poi. Tesserata per la SNAM di San Donato Milanese, ottenne il record italiano degli 800 m nella categoria Allieve. Nel 1991 ai Campionati europei juniores di Salonicco conquistò la medaglia d'argento negli 800 e nei 1500. Il 23 luglio 1992 realizzò a Parma il secondo tempo italiano assoluto sulla distanza dei 1000 m con 2'35"06. Vanta 10 presenze nella squadra nazionale italiana assoluta, arrivando a correre la semifinale negli 800 m alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992 e la finale nei 1500 ai Campionati mondiali di Stoccarda nel 1993. Lo stesso anno vinse l'argento sugli 800 m ai Giochi del Mediterraneo di Narbona. Come detto si è ritirata dalle gare e ora si gode la famiglia.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti
  1. Macelleria fai da te sul balcone...

    Macelleria fai da te sul balcone... (letto 1 volte)

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...