Notizia Oggi

Stampa Home

Per il cadavere in valigia chiamato il medico che indagò nel caso di Yara Gambirasio

Al lavoro Cristina Cattaneo
Articolo pubblicato il 09-11-2017 alle ore 06:19:49
Per il cadavere in valigia chiamato il medico che indagò nel casso di Yara Gambirasio 2
Chiara Cattaneo durante una perizia

Per aiutare la procura di Vercelli a capire il mistero del cadavere trovato sabato in una valigia nei pressi di Alice Castello è arrivato ieri un nome di primissimo piano: Cristina Cattaneo, l'anatomopatologa che in questi anni ha lavorato sui casi più conosciuti della cronaca era italiana, dal caso della piccola Yara Gambirasio (la tredicenne di Brembate di Sopra, scomparsa il 26 novembre 2010, con l'accusa a Massimo Bossetti), a quelo più lontano di Elisa Claps (sedicenne di Potenza uccisa nel 1996), passando per le Bestie di Satana (il gruppo di assassini seriali varesini il cui caso fece clamore nel 2004). 

Per il momento del cadavere, di cui sono rimaste poco più che le ossa, non si è ancora nemmeno capito se si tratta di un uomo o di una donna, e come sia morto. Un'indagine appena all'inizio.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...