Notizia Oggi

Stampa Home
Scuola

Piccoli geni matematici crescono alla scuola media di Roasio

I vincitori sono Lorenzo Delmastro di II ª B e Pietro Lovisetto di II ª A
Articolo pubblicato il 20-03-2016 alle ore 15:32:52
Lorenzo Delmastro e Pietro Lovisetto
Lorenzo Delmastro e Pietro Lovisetto

Piccoli geni matematici crescono alla scuola media di Roasio. Durante le gare del campionato di matematica che si è svolto all'Itis di Borgosesia hanno vinto Lorenzo Delmastro di II ª B e Pietro Lovisetto di II ª A seguiti dalle professoresse Alessandra Martinotti e Chiara Petterino. La soddisfazione non è soltanto doppia, ma tripla, visto che oltre al bis di vittorie conquistate quest’anno non va dimenticato che Roasio aveva vinto con un proprio studente anche nel 2015.

Lorenzo Delmastro e Pietro Lovisetto sono due giovani tredicenni amanti della matematica, ma anche molto sportivi, entrambi giocano a calcio. E i punti in comune non gli mancano di certo.

A Lorenzo la passione per la matematica l'ha trasmessa papà Riccardo. «E' stato lui a trasmettermi questa passione – spiega -. Sin da piccolo mi ha aiutato sempre nei compiti e mi ha insegnato anche qualcosa in più rispetto al programma che viene proposto a scuola». In fondo papà Riccardo fa l'ingegnere e ha fatto scoprire al figlio la passione per i numeri e il calcolo anche attraverso esercizi e sfide. Le materie preferite di Lorenzo sono ovviamente la matematica, ma anche tecnologia e geometria. Tanto studio, ma anche sport per il giovane matematico. «Gioco a calcio nel Borgosesia – racconta -. L'allenatore mi schiera come centrocampista, riesco a portare avanti sport e scuola insieme». Ora c'è ancora un anno di medie, poi bisognerà decidere la scuola superiore, ma Lorenzo sembra avere le idee chiare: «Frequenterò il liceo scientifico a Cossato. E dopo? Non so, è ancora presto».

Anche per Pietro Lovisetto la matematica è una passione di famiglia. «E' stato mio nonno a iniziare a insegnarmi le tabelline – spiega -, poi ci ha pensato mio papà Alberto a trasmettermi la passione per i numeri insegnandomi anche qualcosa in più rispetto al programma scolastica». Pure il papà di Pietro infatti è un ingegnere. Pietro non disdegna neppure lo sport: «Gioco nel Gattinara come attaccante e i gol arrivano. E' giusto dedicare un po' di spazio all'attività sportiva e al divertimento». Idee chiare anche per il futuro: «Penso che frequenterò il Liceo scientifico di Cossato, poi si vedrà».

I due piccoli matematici hanno affrontato la prova con attenzione e sono stati accompagnati alla prova dai due genitori ingegneri che hanno voluto cimentarsi nel risolvere i quiz, giusto per tenersi in forma. «La prova era impegnativa – spiegano i due ragazzi -. Eravamo comunque preparati e ringraziamo le nostre insegnanti e anche la professoressa Casciaro, insegnante di tecnica che ci ha dato spunti importanti. Un paio di quesiti infatti erano legati alla geometria e i suoi consigli ci sono stati molto utili». Ora Lorenzo Delmastro e Pietro Lovisetto andranno avanti nella competizione prendendo parte alla fase successiva che si terrà all’Università Bocconi di Milanoe in quell’occasione il livello si alzerà di certo.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...