Notizia Oggi

Stampa Home

Piemonte, approvata la legge che contrasta il gioco d'azzardo

1300 le persone in cura nei dipartimenti della regione
Articolo pubblicato il 27-04-2016 alle ore 12:34:15
Piemonte, approvata la legge che contrasta il gioco d'azzardo 3
Immagine di repertorio

Anche il Piemonte ha una legge regionale contro la ludopatia, dipendenza patologica dal gioco d'azzardo che ad oggi vede circa 1.300 piemontesi in trattamento presso i dipartimenti che curano le dipendenze.

Il provvedimento, che mira alla prevenzione e al sostegno alle amministrazioni comunali nel contrastare il diffondersi di sale giochi -  vieta di installare slot machine a meno di una certa distanza (da 300 a 500 metri) da luoghi sensibili come scuole, banche, impianti sportivi o luoghi di aggregazione. Tra gli altri punti, l'estensione dei numeri verdi già attivi, materiali informativi sui rischi nei locali in cui si gioca, divieto di pubblicizzare l'apertura o l'esercizio di sale gioco o scommesse.

In Piemonte nell'ultimo anno di rilevazione si sono censiti circa 6 mila i locali con oltre 30 mila apparecchiature, per una spesa annuale sui cinque miliardi. Il fenomeno, nonostante il divieto, tocca anche i minori con una stima di patologie correlate al gioco di circa l'8% nei giovani fra i 15 e i 19 anni.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...