Notizia Oggi

Stampa Home
Il caso

«Più poteri ai sindaci per chiudere i centri di accoglienza»

Una lunga lettera al governo da parte del parlamentare
Articolo pubblicato il 09-04-2017 alle ore 14:23:26
Roberto Simonetti
Roberto Simonetti

“Mentre il governo fa un semplice maquillage alle norme su sicurezza e immigrazione con propri decreti, Lega Nord propone miei emendamenti per dare effettivi poteri di veto ai Sindaci per l’uso di immobili sul loro territorio finalizzati all’accoglienza degli immigrati”. Così l'onorevole Roberto Simonetti spiega le sue proposte di modifica del decreto inerente le tematiche della protezione internazionale.

 “Aggiungo sostanzialmente due ulteriori possibilità per i sindaci di maggior e tutela dei propri concittadini prevedendo che l’occupazione e assegnazione di immobili pubblici e privati, a destinazione catastale non residenziale, da destinare a centri di accoglienza per richiedenti protezione internazionale non sia consentita qualora vi sia parere contrario da parte dell’ente locale nel cui territorio si trovi la struttura, che deve quindi essere sempre preventivamente consultato.”

 “Inoltre - continua il parlamentare biellese di Lega Nord - devono finire le ingiustizie verso i nostri concittadini: qualora si ravvisi che la struttura individuata per l’accoglienza non ottemperi ai parametri previsti per legge in termini igienico sanitari (Decreto Ministeriale 05 luglio 1975), principalmente in riferimento al carico antropico per vano utilizzato, l’ente locale nel cui territorio è situata la stessa procede  alla sua immediata chiusura con propria ordinanza.”

“Non è concepibile che un biellese per poter ottenere l’abitabilità di un suo immobile debba rispettare determinati parametri come per esempio che per ogni abitante deve essere assicurata una superficie abitabile non inferiore a mq. 14, per i primi 4 abitanti, e mq. 10, per ciascuno dei successivi, le stanze da letto debbono avere una superficie minima di mq. 9, se per una persona, e di mq. 14, se per due persone, mentre è sotto gli occhi come gli immobili destinati all’accoglienza non rispondono quasi mai a questi requisiti.”

“E’ ora di dire basta al business delle cooperative a danno della sicurezza e vivibilità delle comunità locali. Se il Partito Democratico vuole veramente dare un aiuto ai Sindaci per controllare con più forza e strumenti adeguati i propri territori non deve far altro che approvare i miei emendamenti!” così conclude l’On. Roberto Simonetti.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...