Notizia Oggi

Stampa Home

Ponzone dopo 39 anni chiude la prima agenzia di pratiche auto

Era stata la prima agenzia di questo genere in zona
Articolo pubblicato il 23-01-2018 alle ore 10:29:29
 Manuela Pria Falcero
Manuela Pria Falcero

Chiude i battenti la storica agenzia di pratiche auto “MP” di Manuela Pria Falcero in via Provinciale, la prima ad aprire in paese negli anni Settanta. «Era il giugno del 1979 quando avviai l’attività - ricorda -. Arrivavo dall’esperienza della radio, e avevo voglia di aprire qualcosa di mio, mi resi conto che a Ponzone mancava una agenzia di pratiche auto e patenti e così mi buttai nell’avventura». La passione per i motori poi di certo ha aiutato a farsi largo nel campo. Per anni infatti è stata navigatrice a fianco dei migliori piloti biellesi mettendo in bacheca la partecipazione a diversi Rally della Lana, oltre a trofei. Ora però si volta pagina. «Dopo 39 anni di attività dispiace un po’ lasciare anche per il rapporto che si era creato con i clienti, molti dei quali diventati ormai amici - racconta -. Non posso che ringraziare tutti coloro che mi hanno dato sempre fiducia e hanno creduto in me. Da parte mia c’è sempre stato il massimo impegno, non mi sono mai tirata indietro anche quando magari il lavoro richiedeva di fermarsi in ufficio fino a tardi la sera o essere attivi anche nel week-end. Negli ultimi sette anni ho avviato poi l’attività del bar sempre a Ponzone e diventava difficile seguire al meglio entrambe le realtà». L’agenzia aveva aperto nel periodo del boom economico per Ponzone. «Erano tempi d’oro - ricorda Manuela Pria Falcero-. Le cose sono cambiate con gli anni, la crisi si è fatta sentire un po’ per tutti ma Ponzone rimane ancora una zona dove chi ha voglia di fare può ancora investire».

Manuela Pria Falcero ha saputo reinventarsi e non ha voglia di fermarsi: «Passare dalle pratiche auto a caffè e cappuccini non è stato proprio semplice, ma mi sono impegnata e posso dire di essere contenta della scelta fatta. Il bar mi permette di avere ancora un rapporto diretto con le persone». Da un volto storico di Ponzone arriva l’invito a investire in paese: «Dispiace chiudere la vetrina delle pratiche auto, ma invito davvero chi ha voglia di darsi da fare a riaprire la saracinesca che a breve sarà abbassata. Sarebbe un segno di una paese che vive e, come ho detto,Ponzone ha ancora tanto da dare».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...