Notizia Oggi

Stampa Home

Prato Sesia, al Centro incontro si allestisce per l'ultima volta il presepe walser

La rappresentazione è caratterizza dalla presenza di case walser
Articolo pubblicato il 07-12-2017 alle ore 13:16:12
Prato Sesia, al Centro incontro si allestisce per l'ultima volta il presepe walser  1
Prato Sesia, al Centro incontro si allestisce per l'ultima volta il presepe walser 1

Riapre il presepe del pratese Doriano Role Mucet. Particolarità di questa rappresentazione è quella di essere costituita da circa una ventina di piccoli edifici in miniatura, costruiti secondo lo stile tipico delle case valsesiane, con grande dovizia di particolari. L’opera sarà in mostra alla Casa famiglia per anziani autosufficienti, in via Garibaldi 22. Da domenica al 28 gennaio, dalle 10 alle 11,30 e dalle 15 alle 17, il presepe sarà visitabile. In alternativa, è possibile chiedere di vederlo contattando i numeri 0163 850055, 348 7035472 o 320 6438179. «Non bisogna perdere quest’ultima occasione – annunciano dal Centro Incontro annesso alla Casa Famiglia - perché il presepe verrà poi smantellato e il locale che lo accoglie ritornerà alla precedente funzione di cappella all’interno della struttura». Per ragioni di spazio, dunque, il presepe dovrà essere smontato, ma il suo creatore è disponibile a spostarlo: «Mi piacerebbe che fosse tenuto in Valsesia, in particolare a Varallo o a Borgosesia – fa sapere Role Mucet – sono disponibile a piazzarlo gratuitamente. Dovrebbero solo prepararmi una base per accoglierlo». Si possono fare avanti, dunque, gli enti che dispongono di uno spazio adatto per accogliere questo presepe unico nel suo genere. L’opera, allestita per il Natale 2015, è stata protagonista di un libretto fotografico realizzato nel 2016. Altre casette realizzate da Role Mucet sono state inoltre esposte in occasione dell’ultima festa del paese. Sono numerose le persone che si sono incantate a guardare il “piccolo mondo” creato dal pratese. Elettricista in pensione, Role Mucet costruisce principalmente con legno, calce, pietra e rame. Ad avere l’idea di allestire un presepe con le casette valsesiane è stato Adriano Manuelli, presidente del Centro Incontro scomparso due anni fa, a cui Role Mucet ha dedicato l’opera finita.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...