Notizia Oggi

Stampa Home

Prato Sesia dedica una piazza allo storico sindaco Rolando

Lo ha sancito il consiglio comunale
Articolo pubblicato il 21-10-2016 alle ore 16:48:07
Prato Sesia dedica una piazza allo storico sindaco Rolando 3
Piazza del mercato a Prato

Via Monte Rosa e via Degli Alpini: saranno questi i nuovi nomi di due strade di Prato Sesia. Il consiglio comunale ha sancito in un atto di indirizzo la scelta per la toponomastica dei due tratti: il primo, che collega le vie Gramsci e dei Partigiani sarà via Monte Rosa, mentre il secondo, che da via Martiri della Libertà conduce alla pec residenziale, diventerà via Degli Alpini. I due nomi erano stati già “approvati” dalla popolazione, che li avevano scelti fra le varie proposte in un sondaggio lanciato circa due anni fa dall’amministrazione. C’è inoltre in programma l’intitolazione dell’attuale piazza del Mercato alla memoria di Italo Rolando, storico sindaco di Prato che guidò il paese per decenni. «L’idea di intitolare una piazza al sindaco Rolando c’era già da anni – spiega il primo cittadino Luca Manuelli –, ci è sembrato giusto ricordarlo così».

Ma cosa cambierà concretamente per gli abitanti delle vie soggette alla modifica? Innanzitutto, l’innovazione non sarà immediata: all’atto di indirizzo dovrà infatti fare seguito una deliberazione della giunta prima di potere procedere ufficialmente all’intitolazione. Quando però effettivamente le vie cambieranno nome, gli uffici del municipio procederanno agli aggiornamenti delle patenti di guida, che sopraggiungeranno in automatico. Gli stessi uffici si occuperanno di comunicare i cambiamenti alla Camera di Commercio per i proprietari di attività, senza alcun costo. Il Comune procederà anche al cambio di indirizzo per la fatturazione dell’acqua, mentre non sarà possibile fare lo stesso per le altre utenze: ci sono, infatti, troppi diversi gestori perché possa provvedere il Comune. «Rimarremo quindi a disposizione nel caso i cittadini abbiano bisogno – sottolinea Manuelli – ma non riusciremo a mandare noi le comunicazioni su questo fronte». Non c’è da preoccuparsi, invece, per quanto riguarda la carta d’identità, perché non è più necessario l’aggiornamento della residenza.

Quella della denominazione delle due vie è una questione in sospeso ormai da anni: finora, la futura via Monte Rosa è stata senza nome e i suoi abitanti sono “assegnati” in parte a via Vaglio e in parte a via Partigiani; l’altra, la futura via degli Alpini, viene fa parte di via Martiri della Libertà. Già nel 2011 era stata istituita un’apposita commissione per individuare i nomi da attribuire alle due vie, ma le sue indicazioni erano rimaste inattuate. La commissione aveva proposto via Unità d’Italia per la prima e via Tarquinio Grassi per la seconda. Il consiglio comunale (su suggerimento dei cittadini) ha invece optato per via Monte Rosa data la vista sul massiccio che si può godere dalla via in questione, mentre l’intitolazione della seconda via agli Alpini vuole celebrare l’importante presenza delle penne nere nella vita del paese.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...