Notizia Oggi

Stampa Home

Prato Sesia, l'Unione ciclistica ha premiato le ''salite della leggenda''

Articolo pubblicato il 08-11-2017 alle ore 15:22:52
Prato Sesia, l'Unione ciclistica ha premiato le ''salite della leggenda'' 3
Prato Sesia, l'Unione ciclistica ha premiato le ''salite della leggenda'' 3

Un centinaio di partecipanti e un significativo aiuto a un’associazione benefica: si è chiusa in bellezza, con la premiazione di venerdì sera, l’iniziativa “Salite della leggenda”, organizzata dall’Unione Ciclistica Pratese per festeggiare i suoi primi quarant’anni. Sono un centinaio gli appassionati che hanno preso parte alla manifestazione: lo scopo era quello di affrontare sui pedali dieci salite fra la Valsesia e la Valsessera. Per ogni salita, i ciclisti partecipanti hanno ricevuto un “timbro” sull’apposita tessera e al raggiungimento dell’obiettivo hanno ricevuto un omaggio. Un altro importante obiettivo è stato raggiunto in ambito solidale: sono stati donati 500 euro a favore della Onlus “Circuito Viola”. L’associazione valsesiana si occupa di sostenere la ricerca scientifica mediante l’organizzazione di eventi sportivi e di fornire aiuto ai bambini affetti da patologie. «La nostra intenzione era quella di donare un euro per ogni iscritto – spiega Marco Lucchin, consigliere della Pratese – i bar e le attività che abbiamo coinvolto, poi, ci hanno aiutato con dei contribuiti per un totale di circa 200 euro. Essendo riusciti a chiudere con un bel bilancio positivo, abbiamo potuto aumentare la quota da destinare a questa associazione».

Oltre a consegnare un assegno gigante, durante la serata la Pratese ha premiato i gruppi presenti con il maggior numero di iscritti: il primo posto è andato a VeloVarallo, seguito dalla Funtos Bike e da Cicloamatori Novara. Un riconoscimento è stato riservato anche al negozio di Romagnano “Tuttobici”, che ha collaborato in modo significativo all’evento. «Abbiamo in animo di riproporre questa idea – annuncia Lucchin – parlando con i partecipanti, è emerso che la maggior parte di loro non sono agonisti, ma appassionati e i commenti sono stati positivi. Rappresenta anche un invito per venire a pedalare nelle nostre zone». Il prossimo appuntamento per l’Unione è al mercatino di Natale del paese.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...