Notizia Oggi

Stampa Home

Prato Sesia, gli alpini volontari della Protezione civile all'opera

Ripulita la strada che sale a Cavallirio
Articolo pubblicato il 28-04-2016 alle ore 12:06:54
Prato Sesia, gli alpini volontari della Protezione civile all'opera 2
Gli alpini volontari della Protezione civile di Prato Sesia

Prima uscita per gli alpini volontari della Protezione civile di Prato Sesia che, insieme alle penne nere della Valsesiana di Varallo, hanno ripulito la strada che sale a Cavallirio, tra le altre cose liberando il fosso da foglie e arbusti e “salvaguardando” così il paese sottostante in caso di forti piogge.

I volontari hanno operato divisi in due squadre: la prima ha lavorato nell’alveo della roggia che attraversa Prato, ripulendolo da alberi e ramaglie; la seconda è invece salita in collina, verso Cavallirio. Anche qui sono stati tagliati gli alberi e messa in sicurezza la zona franata due anni fa. Con la piccola ruspa in dotazione è stato liberato il fosso a bordo strada. Interventi anche sulla collina di Sopramonte dove sono state tagliate le piante infestanti e posato i faretti per illuminare la chiesa. Le operazioni hanno impegnato una ventina di volontari per mezza giornata.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...