Notizia Oggi

Stampa Home

Pray investe per sistemare le sue strade

Intanto il Comune invita i proprietari dei terreni confinanti con le carreggiate a tagliare gli alberi pericolanti
Articolo pubblicato il 13-11-2016 alle ore 19:47:10
Pray investe per sistemare le sue strade 2
A Pray

A Pray si sistemano le strade. Il Comune, però, intanto invita i proprietari dei terreni confinanti con le carreggiate a tagliare gli alberi pericolanti. Per quanto riguarda la sistemazione dei tratti di competenza comunale sono stati stanziati 45mila euro per diversi piccoli interventi sparsi un po’ in tutto il territorio. «Si tratta di una serie di asfaltature, ma non solo - spiega il sindaco Gian Matteo Passuello -. Si sta procedendo a sistemare un percorso pedonale per rendere più sicuro e agevole l’arrivo al centro commerciale. E poi ci sono una serie di lavori di manutenzione riguardanti cunette, tombinature e muretti». E’ un’azione a largo raggio che interessa tutto il territorio, dalle vie centrali a quelle delle frazioni, comprese le nuove strade provinciali che sono state acquisite dal Comune.

«Attualmente - riprende il sindaco - si sta intervenendo lungo la via che dalla Fabbrica della Ruota sale verso Flecchia, dove c’è un muretto che cede, ma si lavora anche lungo il tratto che scende a Portula. Si tratta di opere già messe in cantiere nei mesi scorsi per cercare di garantire una maggiore sicurezza sulle strade del nostro territorio. E’ un primo lotto e un altro verrà portato avanti nei prossimi mesi». Sempre in tema di sicurezza, come accennato, il Comune di Pray ha anche emesso un’ordinanza che impone ai proprietari dei terreni confinanti con le strade di tagliare gli alberi pericolanti. «Non è il classico provvedimento che viene approvato ogni anno - spiega il sindaco -: abbiamo posto dei correttivi per renderlo ancora più efficace. Ci sono infatti diverse piante su terreni privati che si trovano in una posizione piuttosto pericolosa o sono malate e con l’arrivo dell’inverno il rischio che cadano è decisamente alto».

Insomma l’obiettivo è prevenire. In molti ricordano quanto successo a Serravalle: proprio un anno fa, sulla statale 299, a Vintebbio, morì un uomo in auto schiacciato da una pianta caduta all’improvviso a causa del maltempo. «Come detto - riprende Passuello - ci sono alcune situazioni particolarmente delicate in diversi punti del territorio. Per questo solleciteremo i proprietari per intervenire». Intanto l’amministrazione comunale lancia anche un appello per tenere pulito il Sessera. «Come Comune - spiega il vice sindaco Gianfranco Mencattini - stiamo cercando taglialegna che abbiano voglia di intervenire lungo le sponde del torrente, dal ponte della Provinciale alla Pianca. Non possiamo permetterci di fare un bando e pagare, ma le persone che sono intenzionate ad aiutarci possono portarsi via la legna e rivenderla. Come Comune contatteremo anche i privati per avere l’autorizzazione al taglio delle piante». L’obiettivo è chiaro: una maggiore tutela soprattutto con l’avvicinarsi della stagione delle piogge.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...