Notizia Oggi

Stampa Home

Premiati dalla Regione i vigili urbani di Serravalle

Il riconoscimento a Torino
Articolo pubblicato il 02-06-2017 alle ore 14:23:59
Premiati dalla Regione i vigili urbani di Serravalle 2
Gli agenti premiati

Il commissario Roberto Dal Ponte e l’agente scelto Damiano Ferraris di Serravalle sono stati premiati sabato pomeriggio a Torino per il loro lavoro. Nel capoluogo piemontese si è tenuta la festa regionale della polizia locale del Piemonte e tra coloro che hanno ricevuto un riconoscimento per il loro impegno sul territorio c’erano appunto anche i due agenti serravallesi. La decisione di consegnare ai due uomini della municipale l’attestato di merito e una medaglia è legata a un’operazione che li ha visti coinvolti lo scorso anno. Nell’aprile 2016 infatti i due serravallesi erano riusciti a trovare una ragazzina originaria del Cuneese che era fuggita dalla sua famiglia e di cui non si avevano notizie da parecchio tempo.


Nel diploma consegnato dalla Regione Piemonte al comissario Dal Ponte è scritto: «Il 1° aprile 2016, durante un controllo mirato in un pubblico esercizio, tra un gruppo di giovani dediti all’uso di stupefacenti, notava una ragazza a lui sconosciuta che all’invito di dichiarare le proprie generalità si allontanava repentinamente. Dopo averla fermata l’operante con l’ausilio di banche dati telematiche delle forze di polizia riusciva a identificarla scoprendo che la stessa era una minorenne scappata di casa da un Comune cuneese da più di un mese, ricercata su tutto il territorio nazionale e a riconsegnarla ai genitori».


I due vigili serravallesi sono stati gli unici provenienti dalla provincia di Vercelli protagonisti della premiazione nel capoluogo piemontese. «E’ stato davvero emozionante - commenta Dal Ponte -, eravamo i soli rappresentanti della polizia municipale di tutta la provincia di Vercelli. E’ bello vedere che il proprio lavoro viene riconosciuto dalle diverse istituzioni. La nostra operazione è stata valutata da una commissione composta da autorità regionali».
La cerimonia che ha coinvolto i serravallesi è stata importante anche per un altro motivo. «Questa è la prima volta che riceviamo un riconoscimento di questo genere - prosegue il commissario -. E’ sicuramente incoraggiante. La giornata nel complesso è stata straordinaria: la celebrazione si è tenuta al teatro Carignano, una struttura storica, e al momento della consegna del premio erano presenti numerose autorità civili e militari tra cui il sindaco di Torino, i prefetti di Torino e Verbania, il procuratore generale Saluzzo e l’assessore della polizia locale della Regione Piemonte. Ringraziamo tutte le Istituzioni che ci hanno coinvolto in questo momento che per noi è stato molto importante».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...