Notizia Oggi

Stampa Home

Premiati i poeti del concorso ''Il castello di Sopramonte''

Poeti anche da Roma e Napoli
Articolo pubblicato il 24-09-2016 alle ore 08:45:47
Premiati i poeti del concorso ''Il castello di Sopramonte'' 2
I poeti premiati in municipio

Cerimonia conclusiva sabato scorso in municipio a Prato Sesia per la 12esima edizione del concorso di poesia "Il castello di Sopramonte". Sono stati numerosi i poeti del territorio valsesiano, novarese e vercellese premiati con menzione d’onore e di merito. Tra i premiati, Sara Brugo di Romagnano, Piera Maria Arienta di Ghemme, Mary Massara di Marano Ricino, che ha casa a Camasco e si è cimentata in una poesia in dialetto vercellese, Gianfranco Pavesi, di Borgo Lavezzaro, piemontesista ed ideatore di corsi di lingua e cultura novarese, Primo Vittone di Locarno, instancabile organizzatore di incontri e rassegne di poesia dialettale, Marco Camurri di Serravalle, Michele Regis Milano di Borgosesia, Rita Graziani, novarese come Fernanda Pagani, Davide Cerutti di Serravalle, Giorgio Salina di Varallo, che sta per pubblicare un secondo libro di poesie intitolato “Pais dla Vall”, Giuseppe, Pepi Schizzerotto di Grignasco.

Molti dei poeti in lingua giungevano da molto lontano: fin da Roma e da Napoli, giunti fino a Prato per manifestare la soddisfazione di essere premiati e per poter leggere dinanzi ad un pubblico numeroso ed attento le loro poesie. Sono stati premiati con il primo, il secondo e il terzo posto: “Ruvida terra mia” di Franca Donà di Livorno Ferraris, “Testamento d’amore eterno” di Cinzia Gargiulo di Grotta Ferrata (Roma) e “Dettagli di neve” di Carmelo Salvaggio di Aprilia (Latina).

Vincitrice della sezione vernacolo è stata la poetessa di Albano Vercellese, Antonella Scansetti, con la poesia dedicata al padre “La blèsa d’in quadar”. Al secondo posto Luigi Ceresa, con “L’ilùsionista”.
La giuria era rappresentata dalla presidente Piera Mazzone e dai giurati Simonetta Rossi e Floranna Usellini, mentre la parte organizzativa, coordinata da Angelo Frasson, è stata gestita dalla segretaria Olga Albera, Pier Enrico Tacca e Moreno Tonioni, estensore dei giudizi riportati nei diplomi che sono stati consegnati ad ogni autore, insieme con il volume che raccoglie tutte le poesie del concorso.

Sono stati inoltre ricordati i poeti recentemente scomparsi Franco Moscatelli e Arnaldo Colombo.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...