Notizia Oggi

Stampa Home
Una particolare natività creata da un elettricista in pensione

Presepe in stile valsesiano a Prato Sesia

L'opera è esposta al centro anziani ed è dedicata ad Adriano Manuelli
Articolo pubblicato il 26-12-2015 alle ore 21:02:58
Presepe in stile valsesiano a Prato Sesia 2
Doriano e il suo presepe
Un presepe unico nel suo genere, un’autentica opera d’arte. E' stato allestito al Centro anziani di Prato Sesia, è stato realizzato dal pratese Doriano Role Mucet, ex elettricista ora in pensione, che ha dedicato l'opera alla memoria di Adriano Mauelli, padre del sindaco Luca ed ex presidente del Centro anziani, scomparso qualche mese fa. 
 
Role Mucet ha dedicato al presepe circa quattro mesi di intenso lavoro: «Solo le statue sono state acquistate – spiega – tutto il resto è fatto a mano, con materiale di recupero: legno e sassi». Particolarità di questo presepe, oltre alla grande cura nella sua realizzazione, è quella di essere ispirato alle architetture tipiche valsesiane: tutte le casette sono realizzate con legno di nocciolo e richiamano la struttura delle baite, con le beole sui tetti tipiche della zona. Anche lo stradino è realizzato in modo particolare e il tutto è illuminato. Ogni casetta è diversa una dall’altra, ognuna con le sue particolarità, esattamente come le vere baite che si incontrano in alta valle. «Solo costruire una chiesetta – racconta Role Mucet – mi ha richiesto circa quindici ore di lavoro». 
 
Al termine del periodo natalizio, il personale del Centro dovrà disporre del presepe: si potrà pensare di lasciarlo in loco tutto l’anno, oppure eventualmente di indire un’asta benefica. In ogni caso, sarà stato sicuramente un gran bel regalo di Natale per la comunità pratese e un bel modo per ricordare Adriano Manuelli, che aveva fatto del Centro anziani una sua seconda casa.
 
 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...