Notizia Oggi

Stampa Home
Iniziativa

Primi pastori ''adottati'' in Valsesia

"Ami i lupi? Adotta un pastore..." è l'iniziativa lanciata dalla Coldiretti
Articolo pubblicato il 26-09-2016 alle ore 19:26:12
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Tre pastori della Valsesia e del Biellese – Vilma Bonetta di Borgosesia, Loretta Bozzo di Trivero e Arcangelo Rosso Baietto di Netro, tutti esperti nella tradizione dell’alpeggio - sono stati tra i protagonisti, oggi a Torino, del lancio ufficiale della campagna crowdfundig “Ami i lupi? Adotta un pastore…!” presso lo stand Coldiretti, al Salone del Gusto-Parco del Valentino a Torino. Dopo la presentazione avvenuta lo scorso 8 agosto, al rifugio Barbara a Bobbio Pellice, Coldiretti Piemonte, in collaborazione con WoopFood, ha dato continuità al progetto fino ad arrivare a mettere on line la piattaforma per poter sostenere la campagna con un contributo economico.

“Il progetto nasce dalla necessità di dare un aiuto, con una formula nuova e diversa, a chi porta avanti l’allevamento e la pastorizia – commenta il presidente della Coldiretti interprovinciale Paolo Dellarole - vivendo e lavorando tutti i giorni in montagna e nelle zone collinari trovandosi, quindi, a dover convivere con la presenza sempre più massiccia del lupo, la cui presenza è acclarata anche sulle montagne del nostro comprensorio interprovinciale”.

“Al via, dunque, questo progetto innovativo e di condivisione che coniuga la tradizione dell’allevamento alla pastorizia 2.0 dei giorni d’oggi, per far conoscere il frutto del lavoro dei produttori che presidiano territori altrimenti lasciati all’incuria” ha rimarcato la presidente regionale di Coldiretti Delia Revelli. “Inoltre, i fondi raccolti tramite il sistema del crowdfunding saranno impiegati per un lavoro di mappatura delle malghe piemontesi, delle realtà agricole di allevamento montano che offrono prodotti d'alpeggio, delle realtà ricettive di montagna e, non ultimo, della presenza del lupo‎ in Piemonte”. 

 

“E’ necessario dare un impulso all’economia montana e per questo può essere d’aiuto anche integrare e riaprire il bando del Psr sugli investimenti nelle aziende condotte da giovani agricoltori e sull’insediamento giovani, come già abbiamo richiesto all’assessore Ferrero” sottolinea il Delegato Confederale Bruno Rivarossa.

“In questa direzione va la campagna crowdfunding ‘Ami i lupi? Adotta un pastore…!’ che rappresenta uno strumento innovativo per valorizzare il territorio, le sue tradizioni ed i suoi prodotti tipici. A tale scopo abbiamo registrato il marchio del progetto, sinonimo di qualità ed affidabilità, che verrà applicato sui prodotti delle imprese che insistono sui territori di montagna, presidiandoli ed evitandone l’abbandono, per incentivare e valorizzare, attraverso una rete di sostenitori, l’economia delle vallate e delle zone collinari”.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...