Notizia Oggi

Stampa Home

Processo immediato per i soccorsi pilotati sulla A4

Pesanti accuse sul capopattuglia
Articolo pubblicato il 17-03-2016 alle ore 06:59:31
Processo immediato per i soccorsi pilotati sulla A4 2
Foto d'archivio

Giudizio immediato per i tre principali indagati del caso dei soccorsi "piolotati" lungo l'autostrada A4. In pratica, l'ipotesi di reato è che alcuni poliziotti e una ditta che opera nel settore del recupero auto incidentate si fossero messi d'accordo: nel caso di sinistro, gli agenti pilotavano la richiesta di soccorso verso la ditta amica. 

Ma non solo: un capopattuglia è anche accusato di gravi irregolarità sui controlli da lui effettuati, peculato, calunnia, arresto illegale e rapina nei cofronti di un camionista. Per lui, per un suo collea e per il titolare della ditta di servizio strade il processo è stato fissato per il 27 maggio. Chiesto invece il rinvio a giudizio tradizionale, non immediato, per altre cinque persone, tra poliziotti e collaboratori della ditta di servizio. Per loro dovrà essere fissata l’udienza preliminare. Finora si sono tutti dichiarati innocenti.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...