Notizia Oggi

Stampa Home

Puzze a Varallo: escono da tombino sotto il ponte Antonini

Chiesto l'intervento del Cordar
Articolo pubblicato il 11-01-2018 alle ore 10:31:14
Puzze a Varallo: escono da tombino sotto il ponte Antonini 3
La passeggiata del Raffa

Liquami maleodoranti da un tombino presente lungo la passeggiata “El Raffa” sotto ponte Antonini. Una situazione che ha allarmato non pochi residenti in quella zona, dopo che il fetore ha raggiunto persino le loro abitazioni, e che l’hanno segnalata all’amministrazione comunale. Il sindaco Eraldo Botta ha pertanto firmato venerdì un’ordinanza, richiedendo il tempestivo intervento del Cordar Valsesia.


A fronte delle diverse segnalazioni giunte dai cittadini e, dopo un sopralluogo, i tecnici comunali hanno constatato l’effettiva fuori uscita dal tombino di liquami fognari. Non solo: c’era pure carta igienica e nella zona aleggiava una sgradevolissima puzza che si estendeva fino alle abitazioni limitrofe.

 

«Evidenziato che dal punto igienico-sanitario la situazione risulta gravemente pericolosa e quindi non tollerabile dalle normative in merito - si legge sull’ordinanza firmata dal sindaco - si ordina, ai fini igienico-sanitario, al Cordar Valsesia di provvedere all’immediata sistemazione dello scarico in questione al fine di ovviare alla situazione di grave pericolo per la pubblica e privata incolumità».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...