Notizia Oggi

Stampa Home

Quarona, ha riaperto i battenti il punto vendita Upim

Sembra di essere in un negozio di una grande città
Articolo pubblicato il 07-09-2017 alle ore 17:05:44
Quarona, ha riaperto i battenti il punto vendita Upim 2
Il personale di Upim

“Trucca bimbi”, zucchero filato in omaggio, palloncini colorati e tanti sconti: è stata una bella festa, sabato pomeriggio, a segnare la riapertura, dopo un mese, della Upim di via Campi dell’oro (ex località Gibellino). Il punto vendita quaronese della catena di grandi magazzini è da vent’anni un punto di riferimento per la Valsesia. Che nelle scorse settimana ha deciso di rinnovarsi, nell’immagine così come negli assortimenti, tenendo ferma però una convinzione di fondo ben precisa, che “il risparmio vale più del lusso”. «Il nostro cliente tipo cerca soluzioni per l’uso quotidiano e da Upim non resta mai deluso - osserva Marcella Gritti, responsabile del negozio -. Il posizionamento dei prezzi è sempre più accattivante, le promozioni fioccano, con la fidelity card si accede a vantaggi immediati, e tutto ciò al netto di una qualità del prodotto rimasta invariata. Ampia è la varietà che ai clienti viene presentata, con reparti ben forniti sia per le ragazzine che per le signore, senza dimenticare l’uomo e, naturalmente, il bambino».

Ma anche l’occhio vuole la sua parte e la recente ristrutturazione ha portato alla Upim di Quarona significative migliorie estetiche e organizzative. «Il cambiamento appare radicale - prosegue Gritti -; l’esposizione della merce è all’avanguardia e meglio contenuta nei diversi settori. Sembra davvero di essere in un negozio di una grande città».

Il restyling ha riguardato pure lo spazio corrispondente al marchio “Cocco & Drilli”, ubicato nello stesso luogo e dedicato a neonati e mamme. «E’ una realtà che in dieci anni ha avuto una crescita importante, sia per il rapporto qualità-prezzo di passeggini, seggioloni e quant’altro, sia per un altro ordine di ragioni. Ritengo infatti che il suo punto di forza sia la competenza e l’assistenza del personale nei confronti dei bisogni delle mamme in dolce attesa. Con loro il rapporto non finisce vendendo un determinato articolo: all’interno del negozio organizziamo corsi medico-ospedalieri di ostetricia, sull’allattamento e, in generale, sulla cura del bambino. Insomma cerchiamo di intraprendere un percorso con chi si trova a dover affrontare la gravidanza».

Sabato per i due negozi è stata una giornata all’insegna dell’euforia: «E’ proprio il caso di dirlo - termina Gritti -, e il riscontro ci è parso molto positivo, anzi è andato oltre ogni più rosea aspettativa. Evidentemente ad agosto siamo mancati ai nostri clienti». In Upim e “Cocco & Drilli” lavorano complessivamente dieci persone. Entrambi i negozi sono aperti tutti i giorni (anche il lunedì mattina) dalle 9 alle 12.30 e dalla 15 alle 19.30.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...