Notizia Oggi

Stampa Home

Quarona, risparmio e innovazione con le luci a led

L'intervento riguarda anche le frazioni
Articolo pubblicato il 10-04-2016 alle ore 09:52:47
Quarona, risparmio e innovazione con le luci a led 2
Quarona

C’è il rifacimento dell’intera illuminazione pubblica nel 2016 di Quarona. E’ questo il progetto più importante tra quelli che l’amministrazione comunale ha inserito nel bilancio previsionale dell’anno in corso. L’intervento consiste nella sostituzione di tutti i punti luce (del centro così come delle frazioni) con illuminazione a led.

La trasformazione dei lampioni richiederà una spesa di 200mila euro, che il Comune pagherà di tasca propria tramite l’accensione di un mutuo. «Andiamo a spendere oggi per risparmiare in futuro - commenta il sindaco Sergio Svizzero -; i costi legati all’illuminazione a led saranno infatti decisamente inferiori rispetto agli attuali, il che significa che nel lungo periodo i lavori si pagheranno da soli».

In un primo momento il Comune aveva pensato a soluzioni alternative per pagare i lavori senza dover accendere un mutuo: si era cercato un bando ad hoc, ma non ne sono stati pubblicati, e valutata poi la possibilità di utilizzare la ditta fornitrice come finanziatore, da rimborsare poi a rate, ma anche questa ipotesi è infine naufragata.
Quello dei punti luce a led è un progetto che è sempre stato a cuore alla giunta di Svizzero, che lo aveva già presentato ai quaronesi lo scorso anno in un incontro pubblico con i cittadini.


L’intervento verrà eseguito a tappeto su tutta l’illuminazione pubblica, con la sostituzione dei vecchi lampioni del capoluogo e di ogni frazione con punti luce a led di ultima generazione.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...