Notizia Oggi

Stampa Home

Quarona, tutto esaurito per la stagione di feste al Fei

Leccornie e divertimento per tutti
Articolo pubblicato il 16-08-2017 alle ore 09:41:18
 Quarona, tutto esaurito per la stagione di feste al Fei 1
Quarona, tutto esaurito per la stagione di feste al Fei 1

E' calato il sipario sui festeggiamenti al Fei. Anche quest'anno il Comitato festeggiamenti di Doccio ha organizzato due fine settimana all'insegna del divertimento. «Abbiamo registrato il tutto esaurito - dice Giorgio Degrandi, presidente dell'associazione -. La cena del pesce riscuote ogni anno un buon successo, così come ottime sono state le presenze per Alpeggiando, la camminata enogastronimica tra gli alpeggi di Doccio. In questo caso i partecipanti sono stati 300».

L'ultimo giorno di festa, si è rinnovata la tradizione del Comitato di offrire il pranzo agli anziani over 70 della frazione quaronese. Nei giorni precedenti il pranzo era stato offerto ai ragazzi dell'oratorio di Doccio, saliti al Fei insieme ai bambini del centro estivo di Grignasco.

I festeggiamenti, nati per celebrare Santa Caterina, si sono aperti a fine luglio con la serata dedicata alla birra e, il giorno successivo, con la cena delle palle del toro, ormai un classico degli eventi al Fei. La domenica è stata la volta della quarta edizione di Alpeggiando, poi i numerosi volontari del sodalizio hanno avuto qualche giorno di tempo per ricaricare le pile. Nel fine settimana sotto il Palafei sono riprese le cene, con due serate (sabato e domenica) con il menù a base di pesce e quella finale (lunedì) con la zuppa di pesce. Ad allietare i presenti la musica dal vivo di artisti ogni volta diversi, oltre alla sottoscrizione a premi con numerosi regali in palio. A differenza degli altri anni è mancata la corsa podistica da Doccio al Fei, una decisione presa dai vertici dell'associazione per la concomitanza con altri eventi sportivi e i tempi necessari all'organizzazione.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...