Notizia Oggi

Stampa Home

Quarona, Villa Rolandi aiuta chi deve comprare farmaci

Per ora sono stati messi a bilancio 1000 euro
Articolo pubblicato il 12-03-2017 alle ore 08:07:56
Quarona, Villa Rolandi aiuta chi deve comprare farmaci 3
Il direttivo di Villa Rolandi

Per ora si tratta di un progetto sperimentale, finanziato con mille euro. Obiettivo: dare un sostegno economico a chi, ammalato di cuore o di cancro, è costretto ad acquistare (oltre agli altri) anche farmaci di fascia C, quelli totalmente a carico del contribuente. Il progetto è dell'associazione Villa Rolandi di Quarona.

«Tramite l’attività di trasporto dei malati che viene svolta dai volontari, veniamo a conoscenza di molte situazioni difficili - commenta il segretario del sodalizio Mario Bocchetta -. C’è chi, oltre che con la malattia, deve fare i conti con una situazione economica difficile. I farmaci sono indispensabili, ma a volte diventa complicato riuscire ad acquistarli. Partendo da qui abbiamo deciso di devolvere mille euro ai malati che ne hanno bisogno: le fasce deboli saranno individuate dai servizi sociali grazie a una convenzione che abbiamo sottoscritto con il Comune».

La cifra iniziale potrebbe venir modificata nel tempo: «Partiamo con questa iniziativa in via sperimentale - aggiunge Bocchetta -, non abbiamo idea di quella che sarà la richiesta. Potrebbe non esserci alcuna domanda, oppure così tante che i mille euro non saranno sufficienti. Vedremo come andrà e poi valuteremo in che modo procedere».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...