Notizia Oggi

Stampa Home

Quattro sere al parco Regis fra Rino Gaetano e ballo liscio

Sabato il fritto misto di pesce
Articolo pubblicato il 21-07-2016 alle ore 19:08:28
Quattro sere al parco Regis fra Rino Gaetano e ballo liscio  2
Il parco Regis

E’ il fine settimana della festa di Sant’Anna. Da venerdì a lunedì, saranno quattro giornate di musica e gastronomia al parco Regis, in occasione della ricorrenza patronale del rione.


A inaugurare la tradizionale festa, una delle più antiche che si organizzano sul territorio di Borgosesia, sarà l’appuntamento con le canzoni di un grande della musica italiana: Rino Gaetano. A portarle sul palco di parco Regis sarà il nipote, Alessandro Gaetano, voce della “Rino Gaetano band”. Dimostrando ogni anno un’attenzione particolare a quanto di meglio ha prodotto la canzone italiana, gli organizzatori hanno così deciso di rendere omaggio al cantautore scomparso nel 1981, a trent’anni in un incidente stradale. La band presenterà alcuni dei brani più significativi, in uno spettacolo che ripercorre le tappe più importanti della breve carriera artistica di un personaggio entrato nel mito.


Per la sera di apertura saranno proposti primi piatti e grigliate, accompagnate da tanta birra. Nelle serate successive, si modifica sia l’offerta gastronomica che la proposta musicale: il menù si arricchisce sabato con il fritto misto di pesce, domenica (sarà possibile anche pranzare) con polenta e baccalà e ancora fritto misto di pesce, lunedì con rane fritte e polenta e tapulone. Con la musica si accontenteranno gli amanti del ballo liscio sabato con “Roby e la torpedo blu”, domenica con il “Gruppo 4” e lunedì con “Beppe & Company”.


Per le prenotazioni è possibile telefonare ai numeri 320.5348.579, 345.2897.384 o 349.5803.374.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...