Notizia Oggi

Stampa Home
All'ex asilo Arcobaleno vivono in 70 in una struttura progettata per 40 bambini

Questa mattina a Vercelli la protesta di un gruppo di profughi

Esasperanti i tempi di attesa perché lo Stato decida sulla loro richiesta di asilo
Articolo pubblicato il 02-11-2015 alle ore 17:11:34
Questa mattina a Vercelli la protesta di un gruppo di profughi 3
Foto d'archivio

Questa mattina i migranti ospitati a Vercelli nell'ex asilo Arcobaleno sono scesi in strada per una protesta e per precauzine le forze dell'ordine hanno chiuso la strada per un paio d'ore. Nessun atto eclatante e nessuna tensione particolare: però i profughi hanno voluto far conoscere la loro situazione. Due, in particolare, i problemi segnalati dagli stranieri: il primo è l'esasperante lentezza con la quale lo Stato verifica le loro domande di rifiugiati per decidere se accoglierle o respingerle.

La seconda è legata alla vita quotidiana: all'Arcobaleno vivono 70 persone in un asilo progettato per 30-40 bambini, con decine di letti a castello ammassati in pochi metri quadrati, senza spazi dove sistemare le proprie cose. Hanno protestato anche per la qualità del cibo e la mancanza di vestiti pesanti in vista dell'inverno. La gestione di questo gruppo di giovani è della cooperativa sociale “Obiettivo” di Moncrivello.

Tags: profughi,migranti

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...