Notizia Oggi

Stampa Home

Questa sera Serravalle ricorda la storica ''Brusca mataras''

Il grppo nacque nel 1948
Articolo pubblicato il 24-02-2017 alle ore 17:37:20
Questa sera Serravalle ricorda la storica ''Brusca mataras'' 4
Questa sera Serravalle ricorda la storica ''Brusca mataras'' 4

Questa sera a Serravalle regala un omaggio alla storica “Brusca Mataras”, formazione musicale e goliardica che ha animato centinaia di feste dal 1948 in avanti. «In occasione del 70° anniversario del corpo musicale abbiamo pensato di proporre un appuntamento originale – spiega Giancarlo Lanno, presidente del Comitato carnevale serravallese -. Sarà sicuramente un’occasione per parlare di un gruppo che non ha solo accompagnato le nostre iniziative, ma si è fatto conoscere anche al di fuori del nostro paese».

La formazione di musicisti è nata nel 1948 e fino a qualche anno fa accompagnava le iniziative del carnevale ma non solo: spesso portava il sorriso nelle case di riposo e in serate musicali anche al di fuori di Serravalle. Era un gruppo originale per la musica prodotta e per la divisa dei componenti. «Fu Ferruccio Mazzone il primo Mugiun ad essere accompagnato dalla “Brusca” in occasione delle iniziative carnevalesche – spiega Gustavo Ferrara segretario del Comitato carnevale - e fu lo stesso Mazzone a dare il nome al gruppo: “Brusca” faceva riferimento ai componenti del gruppo che erano musicisti, mentre “Mataras” è legato agli indumenti dei componenti. Dopo la guerra non c’erano grandi possibilità economiche e un materassaio del paese diede dei tagli di tessuto ai componenti del gruppo che realizzarono la divisa. La “Brusca” si fece conoscere in tutto il Piemonte, in Lombardia e in Svizzera».

Altro aspetto che rendeva originale questo gruppo erano gli strumenti musicali. «Il primo nucleo di musicisti era formato da Mario Ferrara, Ezio Ferrari, Floran Ferrara, Gianni Leone, Adriano Demaria ed Elvio Pasteris. Oltre ai tradizionali strumenti i membri del sodalizio coinvolsero anche le mogli che non conoscevano la musica - prosegue Ferrara - e allora realizzarono oggetti per accompagnare i mariti».

Da qualche anno però la banda non è più operativa perchè manca il numero minimo di componenti. La serata di oggi sarà un’occasione per ricordare un tassello di storia di Serravalle e di tutta la Valsesia. Verranno riproposti brani tipici della “Brusca” e si proietteranno foto storiche, ma si parlerà anche di Serravalle. «I componenti della banda facevano parte del corpo musicale della Cartiera, quindi facciamo riferimento ad un periodo specifico per la storia del nostro paese – conclude Ferrara -, per questo motivo abbiamo pensato di soffermarci anche sulle vicende più importanti di Serravalle dal 1948 ad oggi». La serata comincia alle 21 ed è aperta a tutti.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...