Notizia Oggi

Stampa Home
Si illuminano i presepi dei bambini e le decorazioni

Questa sera si accende il Natale di Valduggia

Un'iniziativa a cui collaborano Comune e negozianti
Articolo pubblicato il 11-12-2015 alle ore 14:54:40
Questa sera si accende il Natale di Valduggia 2
Foto d'archivio

A Valduggia il Natale si accende di luci e di colori. Questa sera, 11 dicembre, saranno infatti accesi in paese i presepi realizzati dagli alunni delle scuole elementari e materna. L'appuntamento è per le 20.30 in piazza Gaudenzio Ferrari. Le rappresentazioni della Natività, che resteranno allestite fino al giorno dell'Epifania, sono state posizionate nei giorni scorsi in diversi punti del paese: all'interno del municipio, sul sagrato della chiesa di San Giorgio, nel parcheggio dei giardini pubblici e davanti alla parrocchiale di Santa Maria. A render ancor più magica la serata ci penseranno le voci del coro valduggese “Le piumette”: i bambini eseguiranno canti natalizi davanti a ogni presepe.

Ma a Valduggia non saranno accese soltanto le Natività degli studenti, ma anche le decorazioni che ha posato l’amministrazione comunale in collaborazione con i negozianti del paese. Le feste a Valduggia proseguiranno poi nella serata di venerdì 18 al salone polivalente con la “Corrida Olè”. Sabato 19 giornata di festa per i bambini: tornerà il tradizionale “Babbo Natale day”; durante il quale i volontari dell'Aib distribuiranno miacce e le stelle di Natale. Il pomeriggio seguente, domenica 20, si passerà in compagnia dei poeti dell’ottava edizione della rassegna di poesia dialettale organizzata dal Comune di Valduggia. La vigilia di Natale infine il gruppo di Invozio farà gli auguri offrendo vin brulè e panettone alla conclusione della messa nella chiesa parrocchiale di Santa Maria.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...