Notizia Oggi

Stampa Home
La Compagnia della Civetta mette in scena "L'istruttoria" di Peter Weiss

Questa sera si rievoca il processo di Auschwitz

Il lavoro riprende le accuse mosse nel 1963 nei confronti di responsabili e collaboratori del lager
Articolo pubblicato il 29-01-2016 alle ore 14:05:07
Questa sera si rievoca il processo di Auschwitz 2
Il cast della Compagnia della Civetta
 

Va in scena questa sera a Borgosesia il processo contro i responsabili di Auschwitz: la compagnia della Civetta omaggia infatti il “Giorno della memoria” rappresentando al cinema Lux “L’istruttoria”, tratto dal testo di Peter Weiss. Il sipario su alzerà alle 21, con ingresso libero. Saranno una trentina gli interpreti sul palco della sala di via Giordano per rievocare, con una rappresentazione in otto canti, il processo celebrato nel 1963 a Francoforte sul Meno nei confronti dei responsabili del lager di Auschwitz; un processo che (a differenza di quello di Norimberga) non si limitò ai gerarchi nazisti ma riconobbe le responsabilità individuali di quanti collaborarono allo sterminio.

L’autore, il tedesco Peter Weiss, ricavò l’opera teatrale dalla trascrizione dei verbali del processo. Ideatore e regista di “L’istruttoria” è Andrea Piazza. La parte teatrale proposta dalla Civetta sarà intervallata da brani originali per coro e strumenti composti dal maestro Carlo Senatore. Lo spettacolo è prodotto dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea di Varallo; “L’istruttoria” viene presentato questa sera a Borgomanero, alla sala della Soms, e sabato a Crevacuore al salone polivalente. Tre repliche saranno invece realizzate per gli istituti superiori della zona.

 

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...