Notizia Oggi

Stampa Home

Recuperata scatola nera del convertiplano esploso in volo venerdì

Si attende il via libera del procuratore Basso per la rimozione dei rottami
Articolo pubblicato il 02-11-2015 alle ore 14:06:24
Recuperata la scatola nera del convertiplano esploso in volo venerdì 3
Il convertiplano esploso in volo tra Santhià e Tronzano

Non inizieranno prima di una settimana le operazioni di rimozione del convertiplano AW609 Agusta Westland esploso venerdì nei cieli tra Santhià e Tronzano durante un volo di collaudo.

I due motori e la carlinga sono ancora nel campo su cui i due piloti, nell’estremo tentativo di evitare una strage, hanno portato il velivolo prima dell’esplosione. 

Pietro Venanzi, 53 anni di Sesto Calende, e Herbert Moran, ex marine originario dell’Oregon e residente a Varese, sono morti nell'esplosione: i loro corpi sono stati trovati carbonizzati nella cabina di pilotaggio.

I resti del convertiplano, e l’area in cui si trovano, sono sotto sequestro: le operazioni di rimozione saranno avviate solo con il via libera del sostituto procuratore di Vercelli, Ezio Domenico Basso, titolare dell’indagine. Intanto vigili del fuoco, carabinieri e tecnici dell'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo hanno recuperato la scatola nera dell'Agusta AW609 le cui informazioni permetteranno di chiarire la dinamica dell'accaduto.  Nei prossimi giorni è prevista l'autopsia sui corpi dei due piloti.

Tags: velivolo,esploso,santhia`

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti
  1. Perde la vita dopo lo schianto...

    Perde la vita dopo lo schianto... (letto 1 volte)

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...