Notizia Oggi

Stampa Home

Resta per ore al telefono col 113, condannato a sei mesi

L'uomo è un 69enne di Sagliano Micca
Articolo pubblicato il 13-04-2016 alle ore 12:55:54
Resta per ore al telefono col 113, condannato a sei mesi 2
Foto d'archivio

Condannato a sei mesi perché resta ore a parlare con l'operatore del 113. La pena, con l'aggiunta delle spese processuali, è stata comminata a un uomo di 69 anni di Sagliano Micca, nei dintorni di Biella. Si tratta ovviamente di un personaggio ben noto alle forze dell'ordine, viste le sue frequenti chiamate: il problema è che, quando contatta la centrale operativa per motivi di salute o altro, resta attaccato alla cornetta anche ore, salvo poi magari rifiutare l'intervento di soccorso quando si vede carabinieri o sanitari sotto casa.

L'uomo aveva già accumulato varie denuncie, e tutte per l'ideantico motivo: interruzione di pubblico servizio. Nel senso che, a stare dietro a lui, gli operatori rischiano di non poter intervenire nei confronti di chi h veramente bisogno. E ora il giudice ha voluto dare un segnale forte: visto la recidiva, gli ha appioppato il massimo della pena.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...