Notizia Oggi

Stampa Home

Rifiuti al campo di Santa Maria a Valduggia

Lo sfogo su Facebook
Articolo pubblicato il 02-06-2017 alle ore 14:28:08
Rifiuti al campo di Santa Maria a Valduggia 2
Rifiuti al campo di Santa Maria

Ancora sporcizia al campo sportivo di Santa Maria a Valduggia. Un paio di anni fa un gruppo di volontari aveva preso a cuore l’area e l’aveva portata a nuova vita, a disposizione in modo particolare dei ragazzi del paese. Da allora non sono mancati vandalismi e atti di inciviltà, tanto che in passato gli stessi volontari avevano anche pensato di chiudere il campo quando non veniva utilizzato. L’ultimo episodio risale a pochi giorni fa, con i volontari che avevano appena ripulito la zona e l’avevano sistemata in vista dei prossimi tornei di calcio estivi.

L’immondizia presente nell’area era stata ripulita da alcuni ragazzini volenterosi, che si erano offerti di dare una mano. Quando i volontari sono tornati al campo per bagnarlo si sono trovati davanti una brutta sorpresa: c’era immondizia sparsa ovunque. Un fatto che ha lasciato senza parole, e con molta amarezza, il gruppo che si era adoperato per sistemare il campo: «E’ civiltà questa? Stiamo lavorando, da volontari, per sistemare al meglio tutto e questo è il rispetto che ci meritiamo – è stato scritto sul profilo Facebook del gruppo? - Occorre insegnare un po' di educazione».

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...