Notizia Oggi

Stampa Home

Rifugio Monte Barone: approvato il progetto di riqualificazione

Soprintendenza e Comune dicono "sì" all'intervento di valorizzazione
Articolo pubblicato il 24-02-2016 alle ore 09:49:20
Rifugio Monte Barone: approvato il progetto di riqualificazione 3
Rifugio Monte Barone, Alpe Ponasca

Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Torino e Comune di Coggiola si sono espressi favorevolmente in merito al progetto di riqualificazione del Rifugio Monte Barone all’Alpe Ponasca. La notizia, ufficializzata dal responsabile del servizio, è stata accolta con soddisfazione del Direttivo che vede nell'approvazione il primo, imprescindibile, passo verso il miglioramento e la valorizzazione del Rifugio in concessione alla sezione Valsessera del Cai.

L'intervento si colloca in un più vasto impianto di riqualificazione e rivitalizzazione turistico/territoriale della Valsessera ed è complementare a opere, in corso di realizzazione, sulla rete sentieristica.

La raccolta fondi, destinata a finanziare la quota economica a carico della sezione - circa il 40% del costo totale dell’opera, pari a 60mila euro -  sta dando i primi risultati: soci, persone singole, aziende e appassionati frequentatori della montagna hanno voluto dare il loro contributo dimostrando sensibilità al progetto. 

Chi volesse aderire alla raccolta fondi - promossa anche sul sito istituzionale al link www.caivalsessera.org/rifugio.html - può farlo attraverso bonifico sul cc. 000000011224 intestato a “Cai Valsessera” - Iban IT43E060904442000000001122 presso Biverbanca - Agenzia di Coggiola, specificando come causale “Contributo copertura rifugioMonte Barone” oppure con versamento diretto presso la Sezione Valsessera, aperta tutti i venerdì dalle ore 21 dietro rilascio di ricevuta causalizzata.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...