Notizia Oggi

Stampa Home

Rima e Rimasco, referendum per la fusione

Sarebbe il primo accorpamento di questo genere in Valsesia
Articolo pubblicato il 20-07-2016 alle ore 18:20:09
Rima e Rimasco, referendum per la fusione 2
Rimasco

Ci credono sempre di più, a Rimasco e a Rima San Giuseppe. Adesso è necessario soltanto attendere che la Regione decida la data del referendum, e poi si potrà finalmente dare vita alla prima fusione di comuni che si sia vista in Valsesia. Tutto potrebbe essere messo in calendario il prossimo anno, magari nel periodo delle elezioni di primavera. A livello burocratico i due Comuni hanno di fatto portato a termine i passi necessari, ma occorre anche il via libera da parte dei cittadini. La consultazione popolare potrebbe anche non essere vincolante, ma se dovesse arrivare un “no” è logico che il progetto naufragherebbe.


Le amministrazioni di Rimasco e Rima San Giuseppe fin dal 1936 lavorano insieme condividendo gli uffici operativi, un numero sempre più elevato di servizi viene erogato in forma associata senza neppure, in molti casi, che il cittadino ne abbia conoscenza. I due paesi hanno già fatto due conti. La prima stima di massima prevede un’entrata extra di 625mila euro. A questa cifra vanno sommati i risparmi di spesa, cioè le risorse che deriveranno dalle razionalizzazioni e semplificazioni della macchina amministrativa, delle indennità di responsabilità dei funzionari (un solo segretario comunale, un solo revisore, un solo responsabile finanziario).


«Non si tratta soltanto di una questione di risparmi, ma anche di visione strategica - spiega il sindaco di Rimasco Gianni Tognotti -. È estremamente riduttivo comparare, come si tende a fare, la situazione attuale a quella che sarà dopo la fusione: nulla sarà più come prima. Infine, per legge, il nuovo Comune avrebbe la precedenza sui bandi per i finanziamenti».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...